Noventa, ecco la stagione di prosa del Modernissimo

Noventa Vicentina – Otto appuntamenti scelti tra i classici, la commedia, il dramma e le più recenti produzioni. E’ la proposta della nuova stagione di prosa del Teatro Modernissimo, di Noventa Vicentina, nella quale compaiono anche nomi illustri del panorama teatrale italiano. Anche quest’anno la programmazione di Noventa nasce in collaborazione con Arteven circuito teatrale della Regione Veneto. Si comincia domenica 19 novembre, con Natalino Balasso e Marta Dalla Via, che portano in scena “Delusionist”.

Domenica 26 novembre sarà invece il turno dello spettacolo fuori abbonamento della Compagnia La Ringhiera, “La sensale di matrimoni”, mentre domenica 17 dicembre va in scena la danza con Kaos Balletto di Firenze e la loro “Cenerentola” disadattata, che danza nei sobborghi più malfamati e aiuta a riscoprire il valore dell’amicizia sulle coreografie di Roberto Sartori e Christian Fara. Domenica 21 gennaio sbarca al Modernissimo una fiaba goldoniana poco conosciuta: “Tre gobbi”, portata in scena da Pantakin, Gran Teatro La Fenice e Woodstock Teatro.

Domenica 4 febbraio sarà poi il turno di Lella Costa e delle sue “Questioni di cuore”, esilaranti, poetiche e intimiste letture delle lettere che per anni ha ricevuto e a cui ha dato risposta Natalia Aspesi. Appuntamento importante è quello di domenica 18 febbraio quando il duo composto da Paolo Calabresi e Valerio Aprea metterà in scena “Qui e ora”,  scritto e diretto da Mattia Torre.

Tennessee Williams la farà invece da padrone domenica 4 marzo quando Giuseppina Turra, Elena Strada, Ruggero Franceschini e Diego Facciotti daranno vita a “Lo zoo di vetro”, per l’ideazione e la regia di Rajeev Badhan. La stagione si chiuderà domenica 18 marzo con Alessandro Benvenuti che saluterà il pubblico di Noventa Vicentina con “Chi è di scena” chiudendo il sipario su un’altra stagione.

Non mancheranno anche le proposte per le famiglie che sono invitate alle 16 di domenica 12 novembre a divertirsi con Gli Alcuni nel loro “Bosco delle fate”. Poi, domenica 14 gennaio toccherà ai ragazzi di Stivalaccio Teatro, impegnati in “Ucci ucci”, mentre domenica 11 febbraio si potranno vivere ancora una volta le avventure de “Il mago di Oz” con la Fondazione Aida. Per ulteriori informazioni: www.noventavicentina.gov.itwww.arteven.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *