Breaking News

Marostica, cade l’intonaco a scuola. Lezioni riprese

Marostica – Ieri i circa 280 bambini che frequentano la scuola primaria Arpalice Cuman Pertile, di Marostica, hanno trascorso una mezza mattinata in cortile. Non per seguire delle lezioni all’aria aperta, a contatto con la natura, bensì per il distacco di una parte di intonaco, che ha richiesto l’evacuazione dell’edificio e l’intervento dei tecnici comunali per le verifiche del caso.

L'area interessata dal crollo
L’area interessata dal crollo

Si è trattato di un crollo che, va detto subito, non è stato strutturale, ed ha interessato il vano scala che collega il piano terra al primo piano dell’edificio di via Natale Dalla Laste. Oggi le attività scolastiche sono riprese senza variazioni. Nel frattempo procedono le indagini e a breve inizieranno i lavori per il ripristino dell’intonaco.

“Subito – ha chiarito il sindaco di Marostica, Marica Dalla Valle, raccontando le fasi successive alla scoperta della caduta dell’intonaco – sono scattate le verifiche, con la recinzione, la messa in sicurezza dell’area e il sopralluogo dei tecnici. I bambini, accompagnati dagli insegnanti, sono stati fatti uscire, secondo le procedure di sicurezza, e sono rimasti in giardino per circa due ore, per permettere al personale di effettuare tutte le verifiche necessarie. Dopo di che le attività scolastiche sono riprese senza alcuna variazione”.

“Le analisi eseguite hanno permesso di dichiarare idonea, dal punto di vista statico, la struttura, di escludere la presenza di situazioni di pericolo e di concludere che complessivamente l’aderenza dell’intonaco è risultata soddisfacente. Tuttavia, si ritiene importante mantenere attivo il monitoraggio locale del fenomeno. Posso affermare che non esistono ad oggi situazioni di pericolo per l’incolumità degli allievi e del personale scolastico: le scuole del comprensorio di Marostica sono sicure e l’amministrazione sta lavorando perché siano ancora più sicure e possano offrire ogni benessere”.

Ne sono un esempio gli interventi di edilizia scolastica, già conclusi o ancora in corso, come ad esempio l’adeguamento sismico della palestra della scuola media Natale Dalle Laste e delle aule speciali, dedicate alle attività di laboratorio, della scuola secondaria di primo grado, dove si lavora anche per l’adeguamento dell’impianto antincendio. O ancora, le opere di adeguamento degli impianti antincendio nella scuola primaria.

“Pur comprendendo l’allarmismo dei genitori – ha concluso il sindaco -, invito la cittadinanza, i genitori degli alunni e il personale scolastico alla tranquillità. La situazione è sotto controllo e l’amministrazione sta facendo ogni necessaria verifica per salvaguardare la sicurezza dei bambini, della quale mi sento come autorità pubblica la prima responsabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *