Breaking News

Catalogna, Bizzotto (Lega): “Attentato alla democrazia”

Barcellona – “Vietare con la forza e con le armi il voto libero e democratico dei cittadini della Catalogna è degno dei peggiori regimi dittatoriali sudamericani. Madrid, il governo Rajoy e la Unione Europea sono responsabili di un vero e proprio attentato alla democrazia e ai diritti civili del popolo Catalano. La violenta repressione e la sospensione delle libertà civili messe in atto dal governo Rajoy rappresentano uno scandalo inaccettabile. Domani, durante la seduta plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo, chiederò formalmente una dura e chiara condanna da parte dell’Europa: vedremo se il presidente Tajani e le anime belle dei Popolari e dei Socialisti europei, che si riempiono la bocca in modo ipocrita dei valori della democrazia, avranno il coraggio di condannare l’oppressione spagnola”.

Lo dichiarato oggi, giorno del voto in Catalogna per l’indipendenza, funestato da scontri e centinaia di feriti a Barcellona, l’europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto che chiederà al Parlamento Europeo riunito a Strasburgo una discussione urgente su questo caso.

“Madrid e Bruxelles si sbagliano di grosso se pensano di aver vinto la guerra – conclude l’eurodeputata Bizzotto – Hanno soltanto vinto una battaglia giocando con armi truccate: molto presto la volontà popolare e la spinta verso la libertà della Catalogna si trasformeranno in una valanga che travolgerà il governo Rajoy e la Commissione europea”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *