Sport

Bassano sconfitto nel derby con il Padova

Padova – Bassano Virtus sconfitto ieri dal Padova, allo Stadio Euganeo, in uno dei non pochi derby che propone quest’anno il girone B della Serie C di calcio. Una stracittadina dunque, giocata in notturna, e che costituiva uno degli anticipi di campionato del venerdì sera. I biancoscudati hanno vinto con merito, sebbene di misura e su rigore. A decidere tutto è stato Capello, trasformando il penalty al 31’ del primo tempo, in una partita che non ha lasciato molto spazio allo spettacolo dato che al centro di tutto c’era la concretezza.

Un gioco maschio dunque, come si suol dire, a tratti anche duro, certo condotto senza mai perdere di vista il risultato e cercando sempre di concedere il meno possibile agli avversari. Il Padova di Pierpaolo Bisoli c’è riuscito molto bene, mentre il Bassano è sembrato affrontare l’impegno senza la giusta grinta ed ha pagato dazio, non riuscendo quasi mai a condurre il gioco

Il Padova è partito subito forte, creando alcune occasioni. Particolarmente pericoloso è stato Guidone, con un colpo di testa all’11’ e soprattutto al 19’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 30’ c’è stato l’episodio chiave della partita, quando l’arbitro ha fischiato un fallo in area di Bizzotto su Capello, indicando il dischetto del rigore. Bette lo stesso Capello e non sbaglia. E’ l’1-0 per il Padova, e sarà anche il risultato finale.

Compare anche un po’ di nervosismo in campo a questo punto, con alcuni ammoniti, mentre il Padova sembra non accontentarsi e fa ancora paura creando occasioni da gol. Come quella che si inventa Pulzetti, in una azione di contropiede, con un tiro è respinto in angolo da Grandi. Il copione non cambia nel secondo tempo, malgrado i tentativi del Bassano. Anzi il Padova continua a cercare il raddoppio ed a sfiorarlo più volte. Bravo anche Grandi ad evitare un passivo più pesante.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button