Breaking News
Kathrin Ress, pivot del Famila Wuber Schio
Kathrin Ress, pivot del Famila Wuber Schio

Basket, sudata vittoria per il Famila Schio

Ragusa – Sofferta vittoria per il Famila Wuber Schio nella prima giornata di campionato. Sul parquet del PalaMinardi di Ragusa, sede dell’Opening day del campionato di serie A1 di basket femminile, le arancioni, opposte nella gara delle 16, alla Treofan Battipaglia, Pb 63 Lady, sono riuscite a conquistare il successo, per 57-63, faticando, però, non poco. Le campane, infatti, si sono dimostrate un avversario davvero ostico. Schio, forte anche della maggiore esperienza delle sue giocatrici, è riuscita a tenere alta la concentrazione e a conquistare i due punti in palio.

Una zampata di Schio in apertura di primo parziale fa sì che le scledensi si portino sul 2-7. Le campane hanno bisogno di qualche minuto per ingranare, ma poi acciuffano le avversarie e, a metà frazione, il tabellone è in parità, 7-7. Una situazione che si ripeterà anche sul 9-9 e sull’11-11. A rompere l’equilibrio ci pensa Pinzan che, bloccata con un fallo, guadagna un viaggio in lunetta. Il suo 1/2 vale il primo vantaggio delle salernitane, 12-11, subito annullato, però, dal centro di Lisec, 12-13. Grazie al canestro di Miletic, le Ladies riescono comunque a chiudere il quarto in testa, 14-13.

Anche nel secondo periodo la cifra che caratterizza la partita rimane quella dell’equilibrio, con i due quintetti che si alternano in testa, senza che uno dei due riesca ad imporre i propri ritmi e prendere il comando. Un canovaccio che si ripete fino al 28-27, quando Orazzo infila quattro tiri liberi, che valgono il +5 delle biancoarancio, 32-27. Prima della sirena il Famila riesce ad accorciare le distanze, con due personali di Dotto, e con un piazzato di Ress, 32-31.

Alla ripresa del gioco dopo la sosta negli spogliatoi, il Famila scende in campo con un piglio diverso: la sua difesa è impeccabile tanto che, in ben tre occasioni, spinge le avversarie a commettere infrazione di 24 secondi. Schio, inoltre, recupera palloni e tira con percentuali migliori rispetto ai quarti precedenti e così si porta a + 7, 32-39. Il primo canestro di Battipaglia è di Miletic e arriva dopo quasi cinque minuti di gioco, 34-39. La replica di Pinzan fa recuperare terreno alle biancoarancio, 36-39. Schio cerca di scrollarsi di dosso le avversarie, ma alla terza sirena il suo vantaggio è di sole sei lunghezze, 44-51.

Gli ultimi dieci minuti si aprono con un gran bel recupero di Battipaglia: Miletic, Davis e Pinzan azzerano lo svantaggio e la Treofan si trova così in testa, 54-51. Al ritorno sul parquet, dopo il time out chiesto di gran carriera da coach Vincent, le scledensi ribaltano il risultato con due triple di Anderson ed un piazzato di Lisec 54-61. Battipaglia fa avanzare il punteggio con il gioco da tre di Policari, 57-61. Si tratta però dell’ultima fiammata delle salernitane, nonostante i due giri di lancette rimasti sul cronometro. Pure Schio combina poco in questo scampolo di partita: è solo Ress, infatti ad andare a referto, ma è sufficiente. Al PalaMinardi il tabellone si fissa sul risultato di 57-63 per il Famila.

Battipaglia: Miletic 13, Trimboli, Policari 4, Davis 19, Ruwana 2, Orazzo 6, Chicchisiola, Cremona ne, Sasso ne, Mattera ne, Andre’ 4, Pinzan

Schio: Gatti ne, Miyem 6, Tagliamento 6, Anderson 9, Masciadri, Lisec 12, Vaidanis ne, Ress 12, Dotto 10, Macchi 8

Ecco gli altri risultati:

  • Venezia -Vigarano 58-52
  • San Martino di Lupari – Napoli 58-64
  • Broni – Lucca 67-55
  • Torino – Ragusa 56-54

Classifica: Broni, Venezia, Schio, Napoli e Torino 2, Ragusa, San Martino di Lupari, Battipaglia, Vigarano e Lucca 0

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *