Breaking News

Arcugnano, pronta la nuova tensostruttura

Arcugnano – Un’area polivalente per eventi sportivi, manifestazioni, ma anche per la gestione di emergenze in caso di calamità. E’ la nuova  tensostruttura, di ultima generazione, realizzata e pronta per l’inaugurazione ad Arcugnano, in Via Fontega. La struttura, di 1000 metri quadrati coperti, è costata 500 mila euro, tra fondi regionali e comunali, ed ѐ stata realizzata con le migliori nuove tecniche di costruzione. Il taglio del nastro è in programma per sabato 7 ottobre, alle 11.

“È l’opera più importante della nostra amministrazione – ha commenta l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Arcugnano Michele Zanotto -. Va ad integrare la palestra della scuola secondaria Foscolo’, che non basta più a garantire il servizio per tutte le attività sportive che ci sono ad Arcugnano. Abbiamo dato la possibilità di utilizzo fin dai primi di ottobre, e molte sono le società che ne usufruiscono, tanto che abbiamo dovuto faticare parecchio per ripartire gli orari”.

“Si può davvero parlare di tempi record per questa realizzazione – ha aggiunto il sindaco, Paolo Pellizzari, – poiché, per rimanere nei termini del finanziamento regionale, ci si è dati subito da fare e la parte più importante del progetto, la copertura, è stata realizzata in pochi mesi”. Del mezzo milione di euro che è stato necessario investire nell’opera, 150 mila euro provenivano dalla Regione Veneto e i restanti 350 mila sono stati messi dal Comune di Arcugnano.

La tensostruttura, realizzata dalla Green Sport, che da 25 anni si occupa di progettazione e costruzione di impianti sportivi, coperture sportive ed impianti polivalenti, è nata dalla volontà di offrire ai cittadini un’area coperta e polivalente dove poter organizzare eventi sportivi e manifestazioni. La richiesta specifica dell’amministrazione comunale era però quella di una struttura progettata in classe d’uso 4, utilizzabile quindi anche dalla Protezione civile in casi di gestione di calamità. Si tratta di una copertura ad archi in legno lamellare, elementi resistenti, eleganti e in grado di dare un forte impatto estetico e un tocco di calore, solitamente difficile da trovare in questo genere di strutture.

Sono state inoltre utilizzate le nuove tecnologie per il risparmio energetico nelle tensostrutture, come il doppio telo per la copertura, che grazie ad un sistema di ventilazione genera una camera d’aria tra i due strati di telo, garantendo l’isolamento. Installati anche un destratificatore (posizionato nella sommità della struttura, aiuta a riportare verso il basso l’aria calda che si stratifica in quella zona, distribuendola e miscelandola in tutto l’ambiente) e un generatore di calore a condensazione (recupera il calore latente della condensa, portando un risparmio energetico). La pavimentazione sportiva è stata studiata per garantire la polivalenza totale ed un’altissima resistenza a qualsiasi tipo di manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *