Vicenzavicenzareport

Vicenza, pochi abusivi alla ex Lanerossi. Visto con un drone

Vicenza – Non ci sarebbero presenze massicce di abusivi all’ex Lanerossi dei Ferrovieri, a Vicenza. Si erano infatti diffuse voci secondo le quali nella zona avrebbero trovato rifugio molte persone senza tetto, in accampamenti improvvisati, ed invece a dire che non è così ora è un drone, fatto volare sopra la zona proprio per dare un’occhiata e scegliere come e quando intervenire. A decidere e far effettuare la ricognizione è stato ieri l’assessore alla sicurezza urbana del Comune di Vicenza Dario Rotondi, con la collaborazione del personale dell’ufficio di protezione civile, raccogliendo in tempo reale immagini molto nitide della grande area dismessa.

“Nei giorni scorsi – ha spiegato oggi Rotondi – abbiamo ricevuto notizia di presenze abusive all’interno del grande complesso. Presenze che, secondo la segnalazione, avrebbero dovuto essere piuttosto consistenti. Si temeva che vi fossero accampate decine di senzatetto. Prima di programmare un intervento di sgombero, con un numero di agenti consistente, ho preferito disporre un controllo preventivo attraverso questo strumento silenzioso, discreto, ma molto efficace. Le immagini registrate dal drone sembrano escludere una presenza massiccia di abusivi. Forse c’è qualche soggetto, ma non le decine di persone che ci si aspettava di individuare. Quindi, i controlli con gli agenti si faranno, ma in forma ridotta”.

Al di là della problematica specifica, per l’assessore Rotondi l’utilizzo del drone in termini di monitoraggio del territorio è certamente da sviluppare. “Si è trattato di un’esperienza molto positiva – ha sottolineato -, che può proficuamente essere ripetuta, in particolare per il monitoraggio delle grandi aree scoperte cittadine, da Campo Marzo fino al futuro Parco della Pace. A fronte di cronici problemi di carenza di personale, anche la tecnologia può aiutarci nella programmazione degli interventi. Per questo motivo intendo dotare la polizia locale di questo semplice, ma versatile strumento”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button