Breaking News
Il progetto per la bonifica dell’area adiacente al parcheggio Cattaneo
Il progetto per la bonifica dell’area adiacente al parcheggio Cattaneo

Vicenza, due bonifiche con il Bando periferie

Vicenza – Nei prossimi giorni la giunta comunale di Vicenza discuterà l’approvazione di due importanti interventi di bonifica ambientale in città: il piano attuativo 6 (Pua6), nell’area ex acciaierie Valbruna, corrispondente al parcheggio del Teatro Comunale, e il piano attuativo 7 (Pua7), nella zona ex acciaierie Beltrame, corrispondente all’area sterrata accanto al parcheggio Cattaneo. Le bonifiche e la realizzazione dei progetti costeranno poco più di 4, 7 milioni (tre milioni  per il Pua6 e 1,7 milioni per il Pua7). Tre milioni verranno dal Bando periferie, il resto invece da fondi regionali.

“Presentiamo oggi – ha annunciato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza – due progetti di bonifica e di recupero delle due aree d’oro degradate da anni, che ora rientreranno in gioco grazie ai finanziamenti del bando periferie e del fondo rotativo regionale che consentiranno di sviluppare un’idea di città contenuta all’interno del progetto presentato al governo. Verranno realizzati nuovi spazi verdi e nuove piste ciclabili, un parco con giochi per bambini e sarà aumentato il numero dei parcheggi in un’area strategica alle porte del centro storico e vicino a numerosi servizi.

Per quanto riguarda il primo intervento, il Pua6, la bonifica interesserà l’attuale parcheggio del Teatro Comunale che verrà realizzato nel vicino parcheggio di via Battaglione Framarin, già bonificato come avvenuto per l’area in cui sorge il Teatro. Il nuovo parcheggio del teatro, di dimensioni simili all’attuale,  dotato di siepi e accessibile ai pedoni anche in via dei Cairoli, consentirà di mantenere un’area verde dove sorgono importanti alberature che verranno conservate. Lungo il parcheggio correrà una pista ciclopedonale.

“Va ricordato – ha aggiunto Dalla Pozza – che il progetto originario, prevedeva l’interramento del parcheggio del teatro, cosa che potrà avvenire nel momento in cui il privato vorrà costruire in superficie. Nel lotto oggetto della bonifica, accanto al Teatro, la società Aton avrà la possibilità di realizzare un edificio fuori terra: in cambio il Comune otterrà la proprietà del campo Federale e 700 mila euro che serviranno ad acquisire, dalla parrocchia di San Paolo, l’ex campo da calcio parrocchiale, dove verrà realizzato un parcheggio a servizio delle attività sportive della zona e del liceo Quadri”.

Per quanto riguarda invece il Pua7, dopo la bonifica verrà realizzato un parco recintato e chiuso durante le ore notturne, come richiesto dai residenti, di 6.250 metri quadrati, diviso in due parti, una dedicata al gioco dei bambini, l’altra con panchine per la sosta.  L’area parcheggio prevede due fasce di rispetto, una sul lato ovest e una sul lato sud-ovest, con una fascia a verde e pedonale che consentirà l’uscita su corso San Felice. Il parcheggio sarà arricchito da alberature con alto fusto e avrà quattro posti per i camper  turistici.

“La parte asfaltata del parcheggio Cattaneo – ha precisato Dalla Pozza – rimarrà identica ad oggi, mentre su tutta l’area i posti auto passeranno dagli attuali 245 a 453. Il muro che circonderà il parco, lungo via dei Mille e via Cattaneo, rimarrà, mantenendo la memoria storica del complesso industriale prima esistente, con opportune aperture chiuse da cancellate. Ad est il parcheggio sarà affiancato da una pista ciclopedonale”.

Entrambi i parcheggi avranno stazioni di ricarica per auto elettriche, un servizio igienico pubblico ciascuno, autopulente e funzionante a gettoni. Inoltre ci sarà una pensilina per biciclette utile anche per il bikesharing. Saranno installate telecamere per garantire la sicurezza.

Gli interventi consentiranno di avere una pista ciclabile di circa 600 metri che partirà da via Torino all’incrocio con corso San Felice, entrerà nell’ex sedime ferroviario dietro al Pam di viale Mazzini si congiungerà con la pista del Pua6 e con il percorso ciclopedoanle di via Monte Cengio, di cui è già stato approvato l’esecutivo. Poi raggiungerà il percorso che sarà creato a seguito della Bonifica dell’ex Zambon e che porterà fino in via Divisione Julia. Tutto il percorso sarà alberato illuminato e videosorvegliato.

Dopo l’approvazione dei progetti definitivi, si procederà con le gare, che saranno concluse con l’inizio dell’inverno, mentre una parte dei lavori termineranno con la primavera 2018, garantendo la priorità alle piste ciclabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *