Breaking News

Viabilità, approvati interventi a Caldogno

Caldogno – Aumenta la sicurezza stradale a Caldogno, in particolare nelle zone di Cresole e in Lobia, grazie ad alcuni interventi approvati alla giunta comunale. A Cresole l’amministrazione ha definito la convenzione con la ditta Bts Costruzioni per la realizzazione delle opere utili a migliorare i collegamenti stradali e ciclopedonali, in relazione alle nuove lottizzazioni previste. In particolare sarà allargata via delle Camelie, con la creazione di una mini-bretella che alleggerirà il traffico in attraversamento del centro della località. Per questo, nella scorsa primavera, l’amministrazione aveva ottenuto dai proprietari del terreno, la famiglia Saccozza, la concessione gratuita dell’area necessaria.

La nuova soluzione renderà possibile anche la valutazione dello spostamento della fermata degli autobus in un punto più sicuro rispetto all’attuale, lungo via Summano. Verrà contestualmente realizzato il collegamento per ciclisti e pedoni che creerà un percorso sicuro tra l’arteria principale di via Summano e il centro di Cresole, con il nuovo ponticello di attraversamento della roggia Menegatta verso via delle Salgarelle. Ora può partire la fase di progettazione vera e propria, con i cantieri che si potrebbero aprire entro l’estate del 2018. Saranno spesi circa 650 mila euro.

“Una maggiore sicurezza lungo le strade – sottolinea una nota del Comune di Caldogno – è un’esigenza sentita anche dai residenti della zona Lobia: per questo l’assessore all’urbanistica Marcello Vezzaro, dopo un confronto con i cittadini e il Comitato di Quartiere, ha concordato con sindaco e giunta di procedere con l’istallazione di nuovi dispositivi Velo Ok per limitare la velocità di attraversamento lungo le vie Pomaroli, Giaroni, Curti e Aeroporti, predisponendo inoltre un dissuasore simile a quello già posizionato a Capovilla su via Monte Grappa e via Aeroporti, in prossimità dell’area verde. In via Aeroporti si provvederà anche a sistemare ed allargare la carreggiata in corrispondenza della doppia curva in prossimità del punto di fermata del servizio di trasporto scolastico”.

I fondi necessari (circa 25 mila euro) sono già stanziati, e gli interventi in questo caso potrebbero essere realizzati a cavallo tra 2017 e 2018. “È giusto – osserva Vezzaro -, che i residenti possano sentirsi più tranquilli, sicuri e agevolati nelle vie vicine alle loro case. I veicoli in transito dovranno rallentare e impiegheranno qualche secondo di più, il che non comporterà per loro un gran problema a fronte del notevole beneficio garantito a chi abita qui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *