Breaking News

Due giorni di sciopero dei lavoratori Miteni

Trissino – “La dichiarazione dello stato di agitazione sindacale del 29 maggio scorso, le molteplici richieste scritte e i vari tentativi di confronto e dialogo sulle nostre sempre più difficili condizioni di lavoro, non hanno ricevuto ad oggi alcuna soddisfacente risposta da parte dell’azienda”. E’ quanto si legge in apertura di una nota diffusa oggi dalle Rsu della Miteni di Trissino, nella quale annunciano uno sciopero di otto ore, per le giornate di domenica 17 e mercoledì 20 settembre. Le rappresentanze sindacali dell’azienda ritenuta la principale responsabile dell’inquinamento da Pfas in Veneto, dunque, portano di nuovo all’attenzione dell’opinione pubblica la difficile situazione in cui si trovano i lavoratori Miteni,

“Ci riferiamo – scrivono ancora nella nota – al preoccupante aumento di criticità legate alle condizioni degli impianti, alla carenza di personale, alle difficoltà di copertura della squadra di emergenza interna, al ricorso non concordato agli straordinari, al taglio degli accordi organizzativi e salariali aziendali, alla illegittima e peggiorativa trasformazione di parte di questi accordi in regolamento interno disciplinare. Tutti questi fattori stanno aumentando fortemente la rischiosità del nostro lavoro e destabilizzando il contesto lavorativo aziendale. Si aggiunge poi il disagio per relazioni industriali divenute sempre più difficoltose, anche in ragione del fatto che le comunicazioni dell’azienda al nostro indirizzo sono spesso contraddittorie o riformulate”.

“Questa situazione – concludono i delegati sindacali – per noi lavoratori non è più sopportabile. Quindi si è deciso di manifestare con determinazione la nostra protesta proclamando otto ore di sciopero, per tutti e tre i turni di lavoro e per i lavoratori giornalieri, nei giorni di domenica 17 settembre e mercoledì 20 settembre prossimi. L’auspicio è quello di vedere accolte le nostre istanze, che riteniamo non essere altro che le misure minime necessarie a ristabilire in maniera accettabile le nostre condizioni lavorative. All’inizio e durante lo sciopero di mercoledì 20 settembre 2017 avrà luogo un presidio sindacale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *