Tragedia in montagna. Muore alpinista vicentino

Tragedia in montagna. Muore alpinista vicentino

Cimolais (Pordenone) – Tragedia della montagna ieri nella quale ha perso la vita un alpinista vicentino. La vittima è Massimo Vanin, 39 anni, di Enego, precipitato mentre faceva una ascensioni nelle Dolomiti Friulane, sulla Cresta del Leone, nel territorio comunale di Cimolais, in provincia di Pordenone.

Vanin stava scalando la montagna assieme ad altri due amici ed nel momento della disgrazia, a un quota di cir5ca 2350 metri, erano impegnati su una parete rocciosa ma non erano legati in cordata. Purtroppo l’alpinista vicentino è scivolato ed è caduto in un canalone dopo un volo di una ventina di metri.

Non c’era modo di usare il cellulare per chieder aiuto, dato che la zona non è coperta dal segnale. Uno dei due amici della sfortunato alpinista di Enego è così sceso fino al rifugio sottostante, percorrendo un dislivello di ben mille metri, mentre l’altro rimaneva vicino alla vittima dell’incidente.

Finalmente dato l’allarme, è giunto sul posto l’elisoccorso che ha calato, con un verricello, per circa sessanta metri, un medico. Purtroppo ogni tentativo di rianimazione è stato vano e i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’alpinista. Più tardi un elicottero della Protezione civile ha recuperato la salma ed ha portato tutti a valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *