Rosà, ruba all’Unieuro ma si fa scoprire. Arrestato

Rosà – Furto nei giorni scorsi all’Unieuro di Rosà, per il quale carabinieri della della locale stazione, nel pomeriggio del 2 settembre hanno arrestato un romeno di 21 anni, Mihaly Aros, con l’accusa di furto aggravato all’interno di esercizio commerciale. Il giovane era entrato nel negozio ed era riuscito riuscendo ad occultare in una vistosa borsa da spesa merce per oltre 500 euro, più precisamente una console Nintendo Switch e due joystick per Playstation 4. All’interno della borsa aveva anche messo un dispositivo artigianale per disturbare i sensori antitaccheggio.

Mihaly Aros
Mihaly Aros

Purtroppo per il malvivente, questo dispositivo non ha funzionato troppo bene, e l’allarme è scattato puntuale all’uscite del ladro dal negozio. Alla richiesta di mostrare quanto contenuto nella borsa il romeno si è dato fuga, inseguito dal direttore che aveva nel frattempo fatto allertare il 112 da un dipendente. I carabinieri di Rosà sono subito arrivati nella zona ed hanno raggiunto il direttore che ha dato ai militari tutte le indicazioni sul soggetto, perso di vista da pochissimo, che nel fuggire a piedi aveva anche abbandonato la refurtiva.

I carabinieri hanno iniziato una ricerca attenta nei dintorni,e alla fine hanno pizzicato il romeno in un campo agricolo, mentre tenta di nascondersi per sfuggire all’arresto. Espletate le formalità di rito, per il givane si sono aperte le porte delle camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Bassano del Grappa, in attesa del rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità