Provinciavicenzareport

Monteviale, denunciate 14 persone per reati edilizi

Monteviale – Quattordici persone sono state denunciate per reati edilizi dai carabinieri forestali del Nipaf di Vicenza, ovvero il Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale. E’ avvenuto al termine di una complessa indagine in materia di abusivismo edilizio e di lottizzazioni abusive, indagine che per altro ha portato anche al sequestro di un immobile nel territorio comunale di Monteviale, in via Tovazzi. Secondo il progetto, l’immobile doveva avere due piani abitativi fuori terra, per un totale di 765 metri cubi, ed un piano interrato di 507 metri cubi, oltre ad una strada privata di proprietà che avrebbe collegato l’abitazione con la strada provinciale 36.

“Analizzando la documentazione dell’ufficio tecnico del Comune di Monteviale – spiega una nota dei carabinieri forestali -, ed assumendo informazioni da persone informate sui fatti, i militari sono giunti alla conclusione che tutti i titoli autorizzativi concessi ai proprietari fossero nulli, in quanto basati su documentazione e dichiarazioni false, sia degli attuali e precedenti proprietari che dei tecnici da essi assistiti in fase progettuale. Ciò che doveva essere infatti, nel 2009, un deposito attrezzi di 34 metri cubi per la conduzione di un fondo agricolo, si sarebbe trasformato nell’arco dell’anno corrente in una villa di più di 1200 metri cubi totali”.

Il Nipaf di Vicenza ha quindi denunciato, come dicevamo, queste quattordici persone, tra proprietari, funzionari del Comune di Monteviale, dottori forestali e geometri istruttori della pratica. Le ipotesi di reato previste dagli articoli del codice penale 481 (falsità ideologica in certificati commessa da persona esercente un servizio di pubblica necessità), 483  (falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico), 489 (uso di atto falso) e 44 comma 1 lettere b e c (lottizzazione abusiva e attività edilizia in assenza di titoli autorizzativi validi).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button