Marano, ubriaco alla guida abbatte un cancello

Marano Vicentino – Patente decurtata di dieci punti e ritirata e automobile sottoposta a sequestro. E’ il conto che gli agenti del consorzio di polizia locale Alto Vicentino hanno presentato ad un maranese di circa 30 anni che, messosi alla guida di un’auto con un tasso alcolico ben oltre il limite massimo consentito dalla legge, ha provocato un incidente a Marano, senza però, coinvolgere altri veicoli.

L’episodio è accaduto nella notte tra ieri ed oggi. Secondo la ricostruzione effettuata dalle due pattuglie intervenute sul posto poco dopo l’una di lunedì 25, il giovane si trovava a bordo di una Volkswagen Golf e stava percorrendo via Lago di Lugano in direzione di via Lago Maggiore.

Giunto in prossimità dell’intersezione tra le due vie, non avrebbe rispettato lo stop ed avrebbe invece proseguito la corsa, andando a sbattere contro il cancello di ingresso di una azienda localizzata lungo via lago Maggiore. In seguito allo schianto l’auto del 30enne non ha riportato danni gravi, mentre il cancello è stato sfondato.

L’esito della prova con l’etilometro alla quale l’automobilista è stato sottoposto ha restituto un tasso alcolemico cinque volte superiore al limite consentito, che è di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue. Oltre al ritiro della patente e al sequestro del veicolo ai fini della confisca, il maranese è stato deferito alla Procura della Repubblica di Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *