Breaking News
Vicenza

Lovato Gas, lavoratori ricevuti a Palazzo Trissino

Vicenza – Questa mattina gli assessori alle risorse economiche e alle politiche del lavoro del Comune di Vicenza, Michela Cavalieri, e alla semplificazione e innovazione, Filippo Zanetti, hanno incontrato, a Palazzo Trissino, quattro rappresentanti dei dipendenti della Lovato Gas, azienda che produce impianti a gas per auto, e che rischia il trasferimento della produzione e quindi la chiusura dello stabilimento vicentino.

Assieme ai lavoratori, all’appuntamento in municipio era presente anche il segretario generale della Fiom Cgil vicentina, Maurizio Ferron. L’incontro di oggi ha seguito quello di venerdì scorso, tra i dipendenti dell’azienda e il sindaco del capoluogo berico, Achille Variati, che aveva fatto visita al presidio organizzato in strada Casale, davanti alla sede dello stabilimento.

“Abbiamo rinnovato al personale di Lovato Gas la vicinanza del Comune di Vicenza alla loro vicenda – hanno sottolineato, al termine dell’incontro, gli amministratori -. Si tratta di una situazione che non riguarda solo i dipendenti, le loro famiglie e l’indotto”.

“La dismissione dell’impianto di strada Casale, che sembra frutto di logiche finanziarie più che industriali – hanno concluso -, potrebbe infatti comportare un preoccupante impoverimento per l’intero territorio, privato di una realtà produttiva importante che produce utili esportando componenti di alta qualità in tutto il mondo. Per questo motivo, pur non potendo avere una competenza specifica, saremo al fianco dei lavoratori garantendo il nostro supporto in tutti i tavoli istituzionali dove sarà discusso il problema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *