Il Vicenza si ripete e vince contro il Modena

Forlì – Seconda vittoria, su due partite giocate, del Vicenza, che quest’oggi ha avuto ragione del Modena per 2 a 1 in una surreale trasferta. Si è giocato infatti, con fischio d’inizio alle 16.30, nello stadio di Forlì, a causa dell’impraticabilità di quello modenese, attualmente sotto lavori di ristrutturazione. E, naturalmente, lo stadio era di fatto vuoto, senza pubblico o quasi. A parte questo, i tre punti che i biancorossi hanno portato a casa sono importanti, costituiscono una conferma del valore della squadra e della sua capacità di concretizzare e far risultato.

E’ stata una vittoria molto sofferta, veramente sudata. Il match era cominciato tra l’altro in salita visto che gli emiliani avevano trovato quasi subito la via del gol, portandosi in vantaggio dopo soli quattro minuti di gioco. E’ stato il classico gol dell’ex, ovvero di quel Maritato che qualche anno fa giocava in biancorosso e che si sapeva avrebbe avuto oggi stimoli e motivazioni per ben figurare. E così è stato quando ha insaccato i suoi ex compagni, con una mezza rovesciata in diagonale.

Primo tempo all’insegna della ricerca del pareggio, dunque, per il Lane, per altro con un Modena che cercava con altrettanta determinazione il raddoppio. E’ ancora Maritato infatti a rendersi pericoloso in almeno un paio di occasioni. Ad avvicinarsi alla rete del pareggio, nel Vicenza, sono stati invece Ferrari, Alimi e Giacomelli. Al 43′ però arriva la rete che riporta l’equilibrio, grazie a Malomo, che insacca di testa su corner battuto da Giacomelli.

Nel secondo tempo il copione non sembra cambiare di molto. Si vedono infatti svariati capovolgimenti di fronte, con le due squadre che si rendono pericolose a fasi alterne. Nel Modena, più incisivo in avvio di ripresa, sono da segnalare soprattutto le incursioni di Maritato, oggi dilagante. Tutto cambia però al 17′, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ambrosini mette a terra Ferrari. E’ rigore per il Vicenza. Sul dischetto va De Giorgio e non sbaglia. E’ l’1-2, che vale i tre punti per la squadra berica.

Il risultato infatti non cambia più. Dopo il gol, comincia la solita girandola delle sostituzioni, per inserire forze fresche, ma il Modena sembra aver perso quella incisività che aveva invece fatto vedere nelle fasi precedenti della partita. Pur avendo, dopo il raddoppio dei biancorossi, fatto un pressing notevole in cerca almeno del pareggio, gli emiliani non sono riusciti a rendersi pericolosi che in un paio d’occasioni. La partita finisce quindi con la vittoria del Vicenza, che già guarda al prossimo impegno, domenica, al Menti, contro il Teramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *