Breaking News
Schio e Lucca ancora di fronte, domani, a contendersi la Supercoppa Italiana. Immagine di repertorio
Schio e Lucca ancora di fronte, domani, a contendersi la Supercoppa Italiana. Immagine di repertorio

Basket, Schio e Lucca a caccia della Supercoppa

Schio – Mancano 24 ore al primo impegno ufficiale della stagione 2017/2018, la numero 87, della serie A1 di basket femminile. Domani, alle 18, al PalaTagliate di Lucca è infatti in programma la partita che assegnerà la Supercoppa Italiana, evento targato Fonte Ilaria.

A contendersi il prestigioso trofeo saranno le padrone di casa della Gesam Gas e il Famila Wuber Schio, vale a dire, rispettivamente, la squadra che si è laureata campione d’Italia nel 2017 e quella che si è invece aggiudicata la Coppa Italia. Due appuntamenti che hanno visto contrapposte proprio le biancorosse e le arancioni.

Con ordine, il match che, il 26 febbraio, ha assegnato la Coppa Italia è stato vinto dalle scledensi, che hanno superato le toscane con il risultato finale di 80-66. Nei playoff scudetto, invece, dopo aver vinto, in rimonta gara 3, ed essersi così portate in vantaggio, per 2-1 nella serie della finale, le lucchesi hanno tirato fuori gli artigli in gara 4, iniziando l’incontro con un 13-2 che ha tagliato le gambe alle venete e che ha spianato loro la strada verso la conquista del primo scudetto.

“Squadra che vince non si cambia”, recita un detto. Una considerazione della quale entrambe le compagini non hanno tenuto conto. Nei pochi mesi trascorsi dalla fine della stagione, il Basket Le Mura ha infatti perso molti tasselli, a cominciare dall’allenatore, Mirco Diamanti, sostituito da Loris Barbiero. Per quanto riguarda, invece, lo starting five tipo, quattro atlete su cinque hanno lasciato la Toscana: Francesca Dotto, che è giunta a Schio, Julie Wojta (Broni), Jillian Harmon, che ha accettato l’offerta di Napoli, mentre Kayla Pedersen è tornata in Australia.

L’unica a rimanere è stata la capitana Martina Crippa. A darle man forte le confermate Valeria Battisodo e Federica Tognalini, assieme alle nuove arrivate: Francesca Melchiori, Giuditta Nicolodi, Erika Striulli e Federica Brunetti. Il gruppo straniere è composto dall’ucraina Taisiia Udodenko, dall’americana Porsha Roberts e dalla svedese Binta Drammeh.

Cambio di guida tecnica anche per il Famila: conclusa l’esperienza in panchina di Mauro Procaccini, la squadra è stata affidata al tecnico francese Pierre Vincent. Il roster che avrà a disposizione, come già riportato qualche tempo fa, in occasione della presentazione della squadra ai tifosi, è stato un po’ rimaneggiato rispetto a quello della scorsa stagione, ma i primi test affrontati dalle arancioni mostrano che la squadra è già piuttosto affiatata. Un’ultima nota, positiva, prima di chiudere: domani dovrebbe rivedersi in campo Laura Macchi, dopo il pesante infortunio subito in giugno, durante gli Europei.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *