Breaking News
18 punti per Isabelle Yacoubou nella vittoria del Famila Schio contro Stanford
18 punti per Isabelle Yacoubou nella vittoria del Famila Schio contro Stanford

Basket, il Famila Schio supera anche Stanford

Schio – Due vittorie in altrettante partite. È il bottino del Famila Wuber Schio nel quadrangolare “Città di Schio”, disputato martedì 12 e mercoledì 13 al PalaRomare. Dopo l’abbondante vittoria nella prima giornata, contro San Martino di Lupari, infatti, le arancioni si sono ripetute ieri sera, nella gara delle 20.30, contro la Stanford University, gara terminata con il risultato di 71-45.

Il primo guizzo della partita è delle statunitensi, che si portano sullo 0-3, grazie ad una tripla di Brewer. La pronta replica delle scledensi vale l’8-3. Per un paio di minuti, poi, entrambi i quintetti sparano a salve, Stanford accorcia, 10-8, ma sul finire del quarto il Famila piazza un altro break, 17-8.

Le americane aprono anche la seconda frazione con tre punti, 17-11, ma come accaduto nel parziale precedente, poi è Schio a dettare i ritmi in campo. Anderson, Lisec, Dotto e Yacoubou bersagliano il canestro e fanno balzare il Famila a +25, 36-11. Le universitarie rompono il digiuno con Wilson, che trova il fondo della retina dalla media distanza, 36-13.

Al ritorno sul parquet dopo la pausa lunga, le californiane sono più attente e precise al tiro e limano il passivo, 38-24. Schio, commette qualche leggerezza di troppo, ma Anderson è brava a ritagliarsi ottime soluzioni di tiro, 44-24 e, alla terza sirena il vantaggio delle scledensi rimane consistente, 52-33. Nell’ultima frazione le arancioni sbagliano poco, rimpolpano il loro vantaggio e chiudono il match sul 71-45.

Schio: Yacoubou 18, Miyem 6, Tagliamento 4, Anderson 14, Masciadri 5, Lisec 8, Vaidanis, Ress 4, Dotto 12.

Stanford: Coffee 6, Wilson 6, Fingall, Johnson, Jerome 2, Smith 3, McPhee ne, Sniezek 5, Brewer 8, Dodson, Moschkau, Carrington 9, Romano 6, Williams.

La prima partita del quadrangolare ha visto scontrarsi Venezia e San Martino di Lupari. Rispetto alla gara contro Schio, le padovane, sono scese in campo con un altro atteggiamento e hanno dato del filo da torcere alle orogranata. Dopo un primo quarto leggermente sbilanciato a favore delle veneziane, 16-11, le lupe hanno recuperato e, grazie ad un break di 4-16, si sono portate a +10, 20-30, ma prima della sirena hanno perso un po’ di terreno, 24-30.

Reyer protagonista della terza frazione: trascinate da De Pretto e Dotto, le ragazze di coach Liberalotto hanno infatti ribaltato il risultato, 34-30, di un parziale chiuso a +2, 36-34. Negli ultimi dieci minuti le veneziane hanno pigiato sull’acceleratore e scavato il solco. Dopo 40 minuti di gioco il tabellone si è fissato sul risultato di 61-49.

Venezia: Micovic 7, Bestagno 6, Carangelo 6, De Pretto 8, Sandri 2, Ruzickova 8, Dotto 13, Madera ne, Zecchin ne, Togliani 11, Smorto ne, Walker

San Martino di Lupari: Oroszova 11, Mahoney 7, Filippi 10, Tonello, Fietta, Amabiglia 3, Fassina 7, Bailey, Keys 3, Gianolla 8.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *