mercoledì , 20 Ottobre 2021
Volontari impegnati in una esercitazione della protezione civile
Volontari impegnati in una esercitazione della protezione civile

Arzignano, trent’anni di Protezione Civile

Arzignano – Il gruppo di protezione civile Ana Valchiampo compie 30 anni e, per festeggiare questo traguardo, dal 29 settembre al primo ottobre, sono stati organizzati alcuni eventi, in diversi punti di Arzignano, che coinvolgeranno la cittadinanza e le scolaresche. In particolare, è prevista una grande esercitazione, che si snoderà durante i tre giorni e permetterà di conoscere il lavoro del gruppo e le modalità di intervento in caso di eventi naturali avversi.

La tre giorni di festa si aprirà venerdì 29, alle 9, con delle attività, tra le quali anche alcune prove di evacuazione, in collaborazione con il primo istituto comprensivo. Alle 11, verrà coinvolto il secondo istituto comprensivo, con prove di evacuazione nella scuola di San Rocco e visite delle classi al campo base, che sarà aperto anche alla cittadinanza.

Sabato mattina verrà attivato il Centro operativo comunale (Coc) per esercitazione, e si simuleranno le attività di protezione civile messe in campo in caso di un fenomeno franoso e di una inondazione. Il Coc procederà ad attivare i volontari di protezione civile, che saranno impegnati al parco dello Sport nel prelievo e nel rilascio di acque nel torrente e nell’uso di tubazioni e pompe. Altri volontari saranno indirizzati in zona San Zeno, per attività di abbattimento di alberi e conseguente smaltimento delle ramaglie, fino al pieno ripristino dell’area.

“Questa esercitazione – ha precisato l’assessore alla protezione civile del Comune di Arzignano, Nicolò Sterle – avverrà all’insegna dell’educazione, ma anche della solidarietà, visto che la legna recuperata dal taglio degli alberi durante le operazioni, verrà donata alla parrocchia di Restena. Voglio ringraziare la polizia locale e l’associazione nazionale carabinieri, che sarà presente per assicurare che le operazioni si svolgano in sicurezza”.

Domenica, a partire dalle ore 10, si terranno invece delle dimostrazioni cinofile in piazza Libertà, durante le quali sarà presente un gazebo informativo. Domenica a mezzogiorno è previsto un pranzo di fine manifestazione al campo base al quale è invitata la popolazione.

“Con questa iniziativa – ha commentato il caposquadra del gruppo Ana Valchiampo, Francesco Antoniazzi – vogliamo divulgare la cultura di protezione civile e far vedere ai ragazzi cosa va fatto e non va fatto in caso di emergenza, quali sono le attività della protezione civile, quali attrezzature usa e come è organizzata”.

“Si tratta di un importante momento informativo e di festa – ha concluso Sterle -. Una festa all’insegna dell’educazione e della solidarietà che permetterà di conoscere l’importante attività di intervento e di prevenzione che i volontari del gruppo Ana Valchiampo da decenni mettono in campo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità