Economia

Apindustria Vicenza propone un incontro sul Ceta

Vicenza – Dal prossimo 21 settembre entrerà in vigore, in via provvisoria, solo nelle sue parti fondamentali, l’Accordo economico e commerciale globale (Ceta, Comprehensive Economic and Trade Agreement), un trattato di libero scambio tra l’Unione Europea e il Canada.

“L’effetto immediato – spiega, con una nota, Apindustria Vicenza – sarà l’azzeramento o la riduzione dei dazi per le importazioni in Canada di merci originarie dell’Unione europea e per le importazioni in Ue di merci originarie del paese nordamericano. Questo avverrà fin da subito per molti prodotti, mentre gradualmente, nell’arco di 3, 5 o 7 anni, per pochi altri. Ciò sulla base di una prova dell’origine fornita dall’esportatore”.

E proprio l’entrata in vigore dell’accordo, gli aspetti del Ceta, la prova di origine all’import e all’export, il ruolo della dogana e il rapporto tra azienda e dogana saranno i temi al centro di un incontro tecnico, che l’area estero e affari internazionali dell’associazione l’associazione delle piccole e medie imprese, in collaborazione con l’agenzia delle dogane e dei monopoli, ha organizzato per la mattina di giovedì 21 settembre, con inizio alle 9.30, nella sala convegni della sede di Apindustria Confimi Vicenza, in galleria Crispi.

Per informazioni si può telefonare al numero 0444 232210, visitare il sito internet www.apindustria.vi.it, oppure inviare una e-mail all’indirizzo info@apindustria.vi.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button