Breaking News

Vicenza, nuovi controlli a Campo Marzo

Vicenza – Rimane sempre alta l’attenzione delle forze dell’ordine su Campo Marzo, un’area verde di Vicenza, che con frequenza, soprattutto negli ultimi tempi, è una presenza fissa nella cronaca cittadina a causa delle risse che vi scoppiano e pure per gli episodi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Ed è proprio per contrastare l’attività di spaccio di stupefacenti e, in generale, per prevenire la criminalità diffusa che ieri, martedì primo agosto, la Questura del capoluogo berico ha organizzato, con l’ausilio di un’unità cinofila della Questura di Padova e di due equipaggi della polizia locale di Vicenza, un servizio di controllo straordinario del territorio.

Questa attività si è conclusa con il ritrovamento di circa un etto di sostanze stupefacenti e con l’arresto, in Questura, di un cittadino romeno di 22 anni con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e minacce aggravate nei confronti del personale intervenuto. Il giovane è stato anche denunciato per porto abusivo di oggetto atto ad offendere.

Nel complesso i controlli a Campo Marzo hanno interessato circa settanta persone, cinque delle quali, quattro nigeriani e un tunisino, sono state accompagnate in Questura a disposizione dell’ufficio immigrazione per le pratiche di espulsione dal territorio nazionale.

L’operazione di ieri è avvenuta con il concorso di cinque equipaggi del reparto prevenzione crimine “Veneto” della Polizia di Stato, i quali hanno effettuato anche dei posti di controllo lungo le principali arterie cittadine, controllando più di mille veicoli ed elevando una sanzione per circolazione con automezzo sprovvisto di assicurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *