Cronaca

Resistenza a pubblico ufficiale, due fratelli nei guai

Sossano – Due fratelli marocchini sono stati arrestati ieri, mercoledì 9 agosto a Sossano con le accuse di violenza e di resistenza a pubblico ufficiale. Le manette si sono strette ai polsi di Mohamed Fassihi, di 44 anni, e del fratello minore Abdelali, di 40 anni, entrambi residenti a Sossano.

I fatti che hanno portato i carabinieri della locale stazione ad arrestare i due uomini si sono verificati nel pomeriggio, verso le 16.30. A quell’ora gli uomini dell’arma si sono presentati a casa Mohamed Fassihi, perché stavano cercando Abdelali, per sbrigare alcune formalità burocratiche connesse all’esecuzione dell’ordine di espulsione di cui il 40enne è destinatario.

Alla vista dei militari i due fratelli si sarebbero però scagliati contro di loro, forse con l’intento di favorire l’allontanamento di Abdelali. Una iniziativa, questa, che è stata prontamente bloccata dalla ferma reazione dei carabinieri, che in questa fase hanno riportato lievi escoriazioni e contusioni.

In conseguenza di quanto accaduto i due fratelli sono stati quindi arrestati e posti a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa della celebrazione del giudizio con rito direttissimo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button