sabato , 11 Settembre 2021
Dopo la violenta grandinata, a Valdagno è tempo di fare la conta dei danni. Immagine di repertorio
Dopo la violenta grandinata, a Valdagno è tempo di fare la conta dei danni. Immagine di repertorio

Grandinata, Valdagno chiede lo stato di crisi

Valdagno – In seguito agli eventi atmosferici che nella serata di sabato 19 agosto hanno colpito in maniera pesante, in particolare con una forte grandinata, il territorio valdagnese, così come molte altre zone del Veneto, il Comune sta raccogliendo dati per richiedere il riconoscimento dello stato di crisi alla Regione.

A questo proposito l’amministrazione comunale invita tutti quei cittadini che avessero subito danni in particolare a veicoli (limitati alla rottura di parabrezza, vetri laterali, lunotti o fanali, non per danni alla carrozzeria) e ad immobili a segnalarlo alla direzione lavori pubblici all’indirizzo di posta elettronica lavori_pubblici@comune.valdagno.vi.it. Gli uffici provvederanno così a raccogliere le segnalazioni e ad inviarle poi alla Regione, così da chiedere l’istituzione di un relativo fondo di risarcimento.

“La possibilità di ottenere un risarcimento, anche parziale – ha precisato il sindaco di Valdagno, Giancarlo Acerbi – non è certa e dipende dal riconoscimento dello stato di crisi da parte della Regione Veneto”.

“In ogni caso – ha però aggiunto – consigliamo ai cittadini che avessero subito danni alle proprie abitazioni e ai propri veicoli, se non già coperti da apposite polizze assicurative, di segnalarcelo e di conservare tutta la documentazione utile al riguardo, come ad esempio foto e immagini, ricevute fiscali per le riparazioni e tutto quanto possa servire ad una successiva richiesta di indennizzo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità