Bassano, in piscina gratis con un contributo del Comune

Bassano – E’ di 70 mila euro il contributo economico che il Comune di Bassano del Grappa ha messo a disposizione per il progetto “Benessere in acqua” che mira ad incentivare la pratica sportiva, in particolare le attività natatorie, delle fasce di cittadini considerate più fragili: portatori di handicap, gestanti, minori fino ai 14 anni e anziani dai 65 anni.

L’importo stanziato dal Comune consentirà a coloro che rientrano nelle categorie sopra indicate e che risiedono in città, la frequenza gratuita di alcuni corsi, o parti di essi, che si svolgono nella piscina Aquapolis, che ha aderito al progetto.

Per partecipare al bando (consultabile a questo link) si dovrà consegnare, entro il 29 settembre, la domanda (il modulo da compilare è reperibile a questa pagina) all’ufficio protocollo del Comune, che si trova in via Matteotti, a Bassano, aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.15 e il giovedì anche dalle 16 alle 17.30.

“Non trattandosi di una iniziativa mirata a sostenere condizioni economiche precarie – sottolinea una nota del municipio bassanese -, il Comune stilerà quattro graduatorie, per ciascuna delle quattro categorie di beneficiari, in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze, sino ad esaurimento della somma stanziata”.

A coloro che rientreranno nella graduatoria sarà erogato un contributo economico che consentirà trenta ingressi gratuiti in piscina per la frequenza del corso indicato nel modulo della domanda. Per ulteriori informazioni si può contattare, dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 12.30 e il giovedì anche dalle 16 alle 18, l’ufficio servizi sociali, in via Jacopo da Ponte, 0424 519125, e-mail sociale@comune.bassano.vi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità