Cultura e Spettacoli

Il baritono Leo Nucci apre Vicenza in Lirica

Vicenza – Al via domani il festival Vicenza in lirica, che in questo sabato 26 agosto, per la prima volta, apre i suoi appuntamenti al teatro Olimpico ed a Vicenza, con uno dei nomi più celebri ed amati del panorama lirico internazionale, ovvero il baritono Leo Nucci che proporrà un concerto di musiche verdiane. “Sono felice di essere a Vicenza – ha detto l’artista – perché in questo modo posso realizzare due desideri: il primo è quello di cantare nel più bel teatro del mondo, dove mia moglie già cantò con la Camerata di Cremona Il ballo delle ingrate, di Monteverdi, e poi perché posso così finalmente mantenere una promessa che avevo fatto all’amico Luciano Maggi e a sua moglie, la cara Lucia, di venire a cantare al Teatro Olimpico”.

Dal suo debutto, al Teatro alla Scala di Milano, nel ruolo di Figaro, nel 1977, la carriera di Nucci non ha conosciuto battute d’arresto ma sempre una costante ed accurata crescita tecnica ed interpretativa. Pur toccando tutti i più importanti ruoli del repertorio, in questi ultimi decenni la sua figura  interpretativa si è legata soprattutto a Verdi. Ed è proprio al grande compositore di Busseto che, come dicevamo, sarà dedicato il concerto di domani, nel quale Nucci sarà accompagnato dall’Italian Opera Chamber Ensemble, formato da Pierantonio Cazzulani e Lino Pietrantoni al violino, Christian Serazzi alla viola, Paolo Perucchetti al violoncello, Davide Burani all’arpa e Paolo Marcarini al pianoforte.

Il concerto presenterá una selezione delle più intense pagine verdiane, intervallate da brani strumentali opportunamente arrangiati da Paolo Marcarini. La serata si chiuderà con la consegna all’artista del Premio alla carriera Vicenza in Lirica 2017, creato per omaggiare coloro che hanno fatto grande il nostro teatro d’opera. Ad arricchire ulteriormente l’evento ci sarà anche una mostra di quadri, ospitata sul palcoscenico dell’Olimpico, dell’artista parmigiano Vittorio Ferrarini , nel quale il baritono viene tratteggiato, con pennellate dense di teatrale vigore, in alcune tra le sue più celebri interpretazioni.

Ricordiamo in chiusura che la quinta edizione del Festival Vicenza in Lirica è un progetto organizzato ed ideato dall’associazione Concetto Armonico con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Region del Veneto e della Provincia di Vicenza, con il sostegno e l’ospitalità del Comune di Vicenza e delle Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button