Vicenzavicenzareport

Vicenza, niente più passaggio a livello ad Anconetta

Vicenza – Sarà fatto, nei prossimi giorni, un primo passo verso l’eliminazione, a Vicenza, del passaggio a livello di Anconetta. Lo ha annunciato oggi il sindaco, Achille Variati, spiegando che il Comune parteciperà con 40 mila euro alle spese per la redazione di un progetto di fattibilità, tecnica ed economica, per il superamento del passaggio a livello ad opera di Rfi.

“Le sbarre di Anconetta – ha ricordato il sindaco – dividono la città in due provocando code di automobili in entrambe le direzioni, con problemi non solo per il traffico automobilistico, ma anche per la linea 5 del trasporto pubblico locale, che vede rallentato il suo percorso. Inoltre, un passaggio a livello rappresenta comunque un pericolo e le precedenti amministrazioni hanno tentato varie volte di trovare una soluzione per l’attraversamento della linea ferroviaria, ma ci sono diverse problematiche da valutare con attenzione: accanto alla sbarra ci sono infatti alcune abitazioni e il precorso della strada è leggermente curvilineo”.

Il sindaco ha quindi sottolineato che verrà sottoscritto un accordo con Rfi che “riprenderà un metodo già utilizzato con l’alta velocità, attraverso lo studio di diverse ipotesi comparative tra le quali scegliere la migliore, garantendo la partecipazione democratica dei cittadini attraverso la presentazione del progetto in assemblee pubbliche”. Variati ha anche ricordato l’obiettivo generale di arrivare all’ammodernamento e all’elettrificazione della linea Vicenza-Schio, lungo la quale esistono altri passaggi a livello che dovranno essere gradualmente eliminati.

E’ stato poi l’assessore Dalla Pozza a spiegare più in dettaglio i contenuti dell’accordo. “Il consiglio comunale – ha detto Dalla Pozza -, un anno fa, approvò la soluzione C dell’alta velocità inserendo tra le prescrizioni anche il superamento del passaggio a livello di Anconetta, per garantire più sicurezza lungo la linea ferroviaria ed evitare rallentamenti sulla linea Milano-Venezia. Per questo il Comune ha già fatto il rilievo plano altimetrico dell’area e dei sottoservizi. Il progetto beneficerà dell’accordo, che sarà sottoscritto a breve tra Regione ed Rfi, per la soppressione di numerosi passaggi a livello in Veneto e che prevede lo stanziamento di adeguate risorse economiche”.

“Quindi, sottoscriveremo un accordo con Rfi che predisporrà il progetto di fattibilità tecnica ed economica per Anconetta e si suddividerà in due fasi: una comparazione tra le diverse ipotesi che darà il via ad una fase di confronto con i cittadini attraverso assemblee per verificare la soluzione migliore nel rapporto costi benefici, successivamente verrà predisposto il progetto preliminare che consentirà in futuro di accedere alle risorse. Il Comune parteciperà per il 50% alla spese di progettazione, che ammontano complessivamente a 80 mila euro”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button