mercoledì , 20 Ottobre 2021

Vicenza, Chiamata Pubblica dal Teatro del Lemming

Vicenza – Dal 14 al 20 luglio, nell’ambito della programmazione L’estate a Vicenza 2017, il Teatro del Lemming invaderà il tessuto capillare cittadino con il nuovo progetto dal titolo Metamorfosi – Chiamata pubblica per i cinque sensi dell’attore. Si tratta della prima di una serie di iniziative attorno alla poetica della compagnia, che il gruppo intende realizzare a Vicenza da luglio fino alla fine dell’anno, in occasione dei trent’anni dalla nascita del Teatro del Lemming.

In particolare, Chiamata Pubblica è un progetto sull’originale pedagogia del gruppo, denominata I cinque sensi dell’attore, che permette la divulgazione di questa particolare metodologia di lavoro attoriale su tutto il territorio cittadino. Per la prima volta, infatti, il lavoro laboratoriale uscirà dallo spazio protetto del teatro per andare ad abitare e a contaminare le piazze e i parchi pubblici della periferia e del centro cittadino.

Chiamata Pubblica – spiega una nota della cognia teatrale – invita alla partecipazione chiunque desideri sperimentare in prima persona il metodo di lavoro del gruppo. Si tratta di una sfida aperta a tutti e che, per una volta, non prevede limitazioni al numero, all’esperienza pregressa o all’età dei partecipanti. L’evento si articola su sette giornate, dal 14 al 20 luglio, c in diversi luoghi e piazze di Vicenza. Ogni incontro durerà due ore, dalle 19  alle 21 e ruoterà attorno ad un differente mito delle Metamorfosi di Ovidio”.

“In particolare, il 14 luglio presso il parco del Centro civico della Circoscrizione 2, si lavorerà attorno al mito di Orfeo ed Euridice; sabato 15 invece presso il parco di Villa Tacchi della Circoscrizione 3 il lavoro ruoterà attorno al mito di Eco e Narciso; domenica 16 luglio Chiamata Pubblica si sposterà al Parco Città con Fetonte e il carro del sole; il giorno successivo si lavorerà invece sul mito di Diana e Atteone, presso il parco giochi di Laghetto; martedì 18 sarà la volta del Centro civico Villa Lattes con Piramo e Tisbe, mentre il 19 toccherà al mito di Ceice e Alcione presso l’anfiteatro di via Baracca. L’ultimo giorno, giovedì 20 luglio, il Lemming con il gruppo di allievi approderà nel centro cittadino, negli spazi di Campo Marzo, dove si lavorerà attorno al mito delle Baccanti.

Per partecipare come allievi è necessario iscriversi alle singole giornate o all’intera settimana di lavoro, inviando una mail a infolemming@teatrodellemming.com o chiamando il numero 3273952110. L’iscrizione è gratuita. I partecipanti dovranno poi recarsi, alle 18, nel luogo dell’evento, vestiti di bianco. Per  gli spettatori, invece, l’appuntamento è alle 19. In caso di maltempo, gli incontri si svolgeranno presso AB23, in Contrà Sant’Ambrogio 23, a Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità