Vaccini, Filippin (Pd): “La legge è equilibrata”

Roma – “La legge è equilibrata. Bisogna applicare la scienza e non i contenuti falsi di siti senza fonti”. Così la senatrice bassanese del Partito Democratico, Rosanna Filippin, commentando l’approvazione al Senato del decreto sui vaccini, che ora dovrà passare nell’aula della Camera per essere convertito in legge. “Grazie anche all’introduzione di alcune modifiche – ha aggiunto Filippin – abbiamo approvato una legge che va nel segno dell’equilibrio, con la rimodulazione e un abbassamento delle sanzioni e un costante monitoraggio dei casi.”

Rosanna Filippin
Rosanna Filippin

“La scelta di rendere i vaccini obbligatori – continua la senatrice – è importante in un momento in cui anche la stessa scienza viene messa in discussione. Non da parte di grandi e importanti medici o da innovative ricerche, ma da informazioni, spesso senza fonte, provenienti da siti che hanno tutto l’interesse a guadagnare soldi con titoli e contenuti falsi. Il compito dello Stato è quello di tutelare la salute dei propri cittadini, soprattutto quello più deboli”.

“E penso in particolare – ha poi concluso – a quei bambini che, non potendosi vaccinare per cause mediche, rischiano il contagio da parte di chi invece potrebbe vaccinarsi ma rinuncia a farlo per seguire convinzioni che non sono suffragate dalla scienza. La libertà deve fare anche i conti con i rischio che si possono provocare agli altri. Naturalmente sono previste eccezioni per i bambini che hanno problemi di salute che rendono pericoloso il vaccino o hanno avuto una malattia vaccinabile e sono immunizzati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *