Arte, Cultura e Spettacoli

Una settimana dedicata ad Ernest Hemingway

Caorle – Mostre, conferenze, presentazione di libri, escursioni e proiezione di film, sono alcuni degli eventi che andranno in scena nelle giornate che il Veneto dedicate a Ernest Hemingway, dal 17 al 23 luglio. Si terranno tutte a Caorle, non lontano da Venezia dunque, sotto il titolo generale di “Hemingway, il Nobel nella laguna di Caorle” e proporranno un viaggio alla scoperta dello scrittore statunitense di casa in Veneto, e che fu ospite per alcuni anni della laguna di Caorle che ha descritto nel libro “Di là dal fiume e tra gli alberi”.

Un viaggio in cui, oltre a festeggiare la nascita di Ernest Hemingway (21 luglio 1899) e di Fernanda Pivano (18 luglio 1917) storica traduttrice delle sue opere di, si parlerà di immigrazione, dell’Africa, delle guerre di religione e del terrorismo, dell’accordo del G7 sul clima, delle donne di Hemingway, della Grande Guerra vissuta da Papa Giovanni XXIII, quale volontario nella sanità militare, e della Rivoluzione russa.

Sarà anche proposta una video inchiesta di Floriana Bulfon e Cristina Mastrandrea, promossa da Unicef Italia, dal titolo “Invisibili. Storie di ragazzi che arrivano soli in Italia”. La rassegna,  promossa dall’associazione culturale onlus Cinzia Vitale in partnership con il Comune di Caorle e il patrocinio della Regione Veneto, prevede anche la consegna del Premio Giornalistico Papa Ernest Hemingway al vincitore del concorso riservato agli studenti universitari e ai frequentatori delle scuole di giornalismo. Sarà consegnato anche il Premio Città di Caorle a chi, con il proprio sapere, ha incentivato e sostenuto la cultura.

I finalisti del Premio Papa 2017 sono Jeena Cucciniello, Elena Furlano e Claudia Palazzino, le quali saranno presenti per la prova finale a Caorle, venerdì 21 luglio, quando scriveranno un articolo su un fatto d’attualità. Gli articoli saranno poi valutati dalla giuria, presieduta da Sergio Canciani, storico corrispondente Rai da Mosca, che proclamerà il vincitore.

“Questo appuntamento dedicato al famoso scrittore statunitense innamorato del Veneto – ha commentato l’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari – rappresenta non solo un’occasione per approfondire la conoscenza di una delle più importanti, discusse e affascinati figure della letteratura del secolo scorso, ma è anche un evento culturale di rilievo, che fa di Caorle una località simbolo del rapporto tra Hemingway e la nostra terra. Le varie iniziative che compongono il programma delle giornate a lui dedicate, compreso il premio giornalistico che porta il suo nome, forniscono un importante impulso culturale, un incoraggiamento alla lettura e alla scrittura su cui la stessa Regione è decisamente impegnata”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button