domenica , 25 Luglio 2021

Fa la spesa senza passare in cassa. Denunciata

Nanto – Un paio di giorni fa, domenica 16 luglio, i carabinieri della stazione di Barbarano Vicentino, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza, con l’accusa di furto, una cittadina ucraina di 50 anni residente a Castegnero. Gli uomini dell’arma sono intervenuti al supermercato A&O di Ponte di Nanto poco dopo aver ricevuto una telefonata di alcuni lavoratori del punto vendita.

Gli addetti alle vendite avevano infatti sorpreso la donna, che, secondo quanto riportato era stata notata, poco prima, mentre si aggirava con fare sospetto tra gli scaffali, in possesso di beni di vario tipo, per un valore quantificato in sessantacinque euro. Solo una parte di essi, però, risultava essere stata regolarmente pagata. L’intervento della pattuglia dei carabinieri ha così permesso di ritrovare i beni asportati, che sono stati subito restituiti al punto vendita. La donna, come detto, è stata denunciata per furto.

Sempre domenica, ma nel pomeriggio, i carabinieri, questa volta della Compagnia di Vicenza, hanno denunciato, con le accuse di detenzione di sostanza stupefacente e di oggetti atti ad offendere, un uomo di 40 anni, residente a Montebello Vicentino. I militari, impegnati in un normale servizio di controllo della circolazione stradale, hanno fermato, in via Baracca, a Vicenza, l’auto condotta dal 40enne.

A seguito di un più approfondito controllo del mezzo, gli uomini dell’arma hanno trovato circa 0,3 grammi di hashish, detenuti per consumo personale, oltre a due forbici ed un cutter. Lo stupefacente e gli oggetti rinvenuti sono stati sequestrati, mentre l’uomo è stato denunciato per il possesso ingiustificato degli oggetti atti ad offendere e segnalato alla Prefettura per l’adozione dei provvedimenti conseguenti l’uso di stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità