mercoledì , 21 Aprile 2021

Profughi, Berlato: “Italia inascoltata in Europa”

Venezia – “Il governo Gentiloni, telecomandato a distanza in base agli umori di Renzi e di un Pd sempre più irrequieto per le sue dinamiche interne, viene nuovamente sbeffeggiato dalle altre nazioni europee che, sul tema immigrazione, non sono propense a copiare l’Italia sull’accoglienza indiscriminata”. Così, sul tema bollente dell’accoglienza dei profughi e sull’atteggiamento in proposito dei governanti europei, il consigliere regionale e coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale Sergio Berlato.

“Anche il nuovo astro nascente della politica europea – prosegue Berlato -, il leader francese Emmanuel Macron, non è intenzionato ad aprire i porti a navi di Ong cariche di presunti profughi e allentare la sorveglianza alla frontiera di Ventimiglia, con tanto di respingimenti dei clandestini in territorio italiano. Questo atteggiamento risoluto sta mettendo in grande imbarazzo Renzi che, con l’elezione del nuovo presidente francese, sperava di avere un valido alleato a Bruxelles ed invece si ritrova ancora una volta a fare i conti con un solido asse franco-tedesco che, nei confronti del governo italiano, nel più classico quadretto fantozziano, dimostra generosità solo con sorrisi e pacche sulle spalle”.

“Nel frattempo – conclude il consigliere regionale -, tanto per rimarcare il palese isolamento dell’Italia e il totale fallimento della politica dell’accoglienza indiscriminata, anche la neutrale Svizzera si prepara a rafforzare i dispositivi di sicurezza e controllo lungo i confini con Lombardia e Piemonte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità