martedì , 22 Giugno 2021
Tenta di svuotare la cassa di un bar. Arrestato

Lonigo, nella lite spunta un coltello. 40enne denunciato

Lonigo – Un cittadino serbo di 40 anni, domiciliato a Lonigo, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Vicenza con l’accusa di lesioni aggravate nei confronti di un cittadino marocchino, anch’egli residente nello stesso Comune.

I fatti che hanno portato i carabinieri leoniceni a denunciare il 40enne, pregiudicato per reati contro il patrimonio, sono accaduti domenica. Nella tarda serata del 30 luglio, infatti, tra il serbo e il marocchino, pregiudicato pure lui, è scoppiata una lite nella zona di via Macello.

Il trambusto provocato dalla zuffa ha richiamato l’attenzione di alcuni residenti che, immediatamente hanno segnalato quanto stava accadendo al 112 della Centrale operativa del Comando provinciale di Vicenza. Sul posto sono state subito inviate alcune pattuglie delle stazioni dei carabinieri di Lonigo e di Brendola.

Secondo quanto ricostruito dai militari giunti in via Macello, durante la lite il serbo, servendosi di un coltello, avrebbe colpito più volte al braccio sinistro il cittadino marocchino, il quale, prontamente soccorso ed accompagnato al locale presidio di primo intervento, è stato subito medicato e poi dimesso con una prognosi di una decina di giorni.

Le indagini degli uomini dell’arma sono ancora in corso, per cercare di far luce sui motivi che potrebbero essere alla base di questo episodio di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità