Breaking News

Da Arzignano agli Europei di tiro a segno

Arzignano – Gli arzignanesi sono abituati a vederla al lavoro, in divisa, assieme ai colleghi agenti della polizia Locale. Molto presto invece, Manola Anselmi, vice istruttore di polizia locale di 37 anni, si unirà alla squadra .azionale di tiro a segno Aspmi , per partecipare ai Campionati europei delle forze di polizia, che si terranno a Kazan, in Russia, dal 17 al 22 luglio. Non solo, Manola è stata scelta come tiratore simbolo, e porterà la bandiera nella sfilata durante la cerimonia di apertura, reggendo quindi il tricolore in alta uniforme. “Siamo orgogliosi di avere un agente così capace nel nostro territorio – ha commentato il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin -. Da parte mia e dell’amministrazione, tutto il sostegno a Manola ed un grande in bocca al lupo”.

Manola Anselmi
Manola Anselmi

“Già da qualche anno mi confermo campionessa italiana della polizia locale di tiro a segno – ha ricordato Manola Anselmi -. Io pratico due specialità: pistola sportiva a 25 metri calibro 22 e pistola ad aria compressa a 10 metri. Quest’anno grazie alla conquista a Ravenna del titolo italiano a 10 metri e del terzo posto a 25 metri sono stata convocata agli europei Uspe. Fin dalla prima volta che vinsi i campionati italiani, nel 2013, sognavo gli europei, di potermi confrontare con i colleghi di altri Paesi in una specialità che ci lega al lavoro come il tiro con la pistola, rappresentando la polizia italiana all’estero”.

E’ stato grazie all’attività di addestramento al tiro, obbligatoria per gli operatori di Polizia Locale, che la Anselmi è entrata in contatto con il mondo del tiro a segno. Un po’ di predisposizione naturale al tiro ed un po’ di fortuna (come sostiene) le hanno permesso di incontrare persone qualificate che, nel 2010, l’hanno portata ad intraprendere l’attività di tiro a livello agonistico.  Nel 2011 ha ottenuto il diploma di istruttore istituzionale Uits, che le ha permesso di svolgere l’attività di istruttore presso il poligono. Poi, nel  2013, la svolta con la conquista delle prime medaglie e i titoli di campionessa che si sono succeduti anche negli anni seguenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *