Breaking News

Commissione carburanti, riforma del settore al via

Venezia – Con l’insediamento avvenuto oggi a Venezia, di una nuova Commissione consultiva regionale carburanti, che sarà presieduta dall’assessore veneto allo sviluppo economico, Roberto Marcato, è stato iniziato il lavoro per una riforma del settore. Una riforma che gli operatori aspettano da tempo.

La commissione ha dato il via alla sua attività partendo dalla necessità di adeguare la normativa regionale alle direttive comunitarie in materia di tutela dell’ambiente, in particolare alla Direttiva 2008/500 CE, chiamata Dafi, che ha come obiettivo l’incentivazione e lo sviluppo dei cosiddetti carburanti alternativi, come ad esempio l’elettricità, l’idrogeno, i biocarburanti, il metano e il Gpl.

L’intenzione è di arrivare in tempi brevi alla modifica della legge regionale sui carburanti, che risale al 2003, prevedendo tutte le misure possibili che possano incentivare l’offerta e l’uso dei carburanti a basso impatto ambientale. “L’obiettivo – ha sottolineato Marcato – non è solo quello di tutelare l’ambiente in cui si vive, ma si vuole puntare anche a imprimere un ulteriore sviluppo alla green economy”.

“Con riferimento – ha precisato infine una nota della Regione in proposito – ai dati contenuti della Direttiva Dafi e al problema del superamento stagionale del limite della concentrazione delle polveri sottili emesse in atmosfera, la Regione del Veneto è impegnata in prima linea su questo fronte. Si è già dotata l’anno scorso del Piano di tutela e risanamento dell’atmosfera e di recente ha sottoscritto, con il Ministero dell’ambiente e con le altre regioni, un accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento per migliorare la qualità dell’aria nel Bacino Padano. La riforma della normativa sui carburanti potrà contribuire quindi all’efficacia delle misure previste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *