Vicenzavicenzareport

Aim Vicenza, la guida passa a Umberto Lago

Vicenza – Umberto Lago è il nuovo amministratore unico di Aim Vicenza Spa. Lo ha annunciato il sindaco di Vicenza, Achille Variati, ricordando che il nuovo amministratore, che rileva il timone da Paolo Colla, conosce l’azienda, è stato assessore alle finanze e alle partecipate nella prima giunta Variati, ed è “una figura seria – ha sottolineato il sindaco -, sicura, competente e che potrà fare bene”. Docente universitario, Lago ha avuto esperienze amministrative a Vicenza ma anche a Rimini.

Cinquantadue anni, nato e residente a Vicenza, laureato in economia aziendale alla Bocconi di Milano, il nuovo top manager di Aim ha conseguito il titolo di dottore commercialista e revisore legale a Venezia, oltre che il dottorato in Strategic management all’Imperial College di Londra. È attualmente commercialista alla Pllc Diritto e Finanza di Vicenza e professore associato di economia e gestione delle imprese all’università di Bologna.

Lago è stato inoltre Deputy Chief Investigator all’Uefa Club Financial Control Body dal 2010 ad aprile di quest’anno oltre che amministratore unico della Rimini Holding Spa dal 2013 al 2016. Dal 2008 al 2013 è stato, come dicevamo, assessore al bilancio, alle finanze, alle aziende participate e alle politiche comunitarie del Comune di Vicenza. Dal 1992 al 2001 ha insegnato all’università Bocconi di Milano dove è stato professore a contratto di economia aziendale e di strategia aziendale.

“Ringrazio di cuore Paolo Colla – ha poi aggiunto Variati – per il lavoro svolto con competenza, onestà, presenza continua e rapporto positivo con i vertici dell’azienda e le partecipate nei suoi sei anni di mandato. Affiancato da Dario Vianello soprattutto negli ultimi tempi, Colla è riuscito a portare l’azienda in utile completando il suo secondo triennio con risultati positivi: Aim chiude il suo bilancio, infatti, con un risultato ante imposte di 15,8 milioni di euro e un utile netto pari a 9 milioni di euro. D’accordo con lui ho dovuto, mio malgrado, trovare un nuovo amministratore unico visto che lui stesso mi ha chiesto di essere sollevato dall’incarico per dedicarsi alla sua salute. A lui faccio il mio augurio affinché possa riprendersi”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button