Scoperta banda che truffava le ricevitorie

Cogollo del Cengio – Si è conclusa oggi, con la denuncia a piede libero di quattro persone, un’articolata indagine dei carabinieri di Piovene Rocchette connessa ad una iniziale denuncia per truffa, presentata verso la fine del 2016, dal gestore del Bar Meteora, di Cogollo del Cengio. A finire nel mirino della giustizia, per associazione a delinquere finalizzata alla frode informatica ed al riciclaggio, sono stati B.M., 56enne pregiudicato di Frosinone, D.E,, 52enne anche lui di Frosinone, R.S., 50enne di Brusciano, in provincia di Napoli, ed una donna di 45 anni nota alle forze dell’ordine, B.T.M., anche lei dei dintorni di Frosinone, di Veroli.

I quattro si presentavano nelle ricevitorie spacciandosi per tecnici Lottomatica inviati per controllare il corretto funzionamento dei terminali. Sfruttando i dati d’accesso già memorizzati del ricevitore autorizzato, riuscivano a trasferire fondi a carte prepagate, intestate a prestanomi, per poi defilarsi, salutando cordialmente senza lasciare traccia. Un giochetto che hanno fatto in variue ricevitorie, anche fuori regione.

Ogni volta, il raggiro poteva essere scoperto solo al momento della chiusura della ricevitoria, quando il titolare stampava il report giornaliero, scoprendo gli ammanchi e capendo di essere stato raggirato da finti operatori. Non restava altro che segnalare l’accaduto a Lottomatica e denunciare ai carabinieri quanto accaduto. Partendo dall’analisi della videosorveglianza cittadina di Piovene Rocchette, e presentando agli esercenti alcune foto di potenziali sospetti, i carabinieri sono riusciti a risalire ai quattro truffatori.

Sono in atto accertamenti per verificare anche il tabaccaio che ha istruito i delinquenti all’uso dei terminali. Nello specifico a Cogollo del Cengio  erano stati movimentati circa millecinquecento euro su tre carte prepagate. Nell’ultimo anno la banda è riuscita a movimentare circa centomila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *