Vicenza, “Industria 4.0: un bene per la gente?”

Vicenza – Il futuro delle imprese e quello delle persone: il benessere delle prime avrà ricadute positive anche per la società? E’ questo uno dei temi che saranno al centro di un incontro che si terrà a Vicenza, giovedì 15 giugno, organizzato dalla associazione Vinòva. Lo spunto alla discussione sarà offerto dalla presentazione del libro “H2H Human Revolution”, di Gianluca Cristoforetti e Gianluca Lodi, mentre l’appuntamento è per le 18,30, nella sede cittadina dell’associazione, in viale Verdi 50. Sarà il presidente di Vinòva, Otello Dalla Rosa, ad introdurre il dibattito, al quale parteciperanno l’imprenditore Nicola Muraro e i due autori del libro, edito da Imprimatur.

Il sottotitolo del libro di Cristoforetti e Lodi, “Quarta rivoluzione industriale e innovazione sociale”, indica un percorso “che coniuga – spiegano gli organizzatori dell’incontro – le potenzialità delle nuove tecnologie e con la creazione di valore per le persone. È ben descritto l’universo tecnologico che sintetizziamo oggi con l’espressione Industria 4.0: cloud, big data, intelligenza artificiale, internet of things, mixed reality, blockchain, stampa 3D, shared economy, comunicazione in mobilità, robot interconnessi a reti estese. Universo descritto attraverso le applicazioni e le aziende che stanno trasformando il nostro modo di comunicare e di usufruire dei beni e servizi che usiamo nella nostra vita quotidiana”.

Il mondo in cui viviamo in effetti sta rapidamente cambiando. E’ così per il modo di viaggiare, per acquisti, servizi bancari, fotografia, sanità e formazione, per citare solo alcuni esempi. Pervasività, rapidità e globalità sembrano elementi ineluttabili di un cambiamento che riguarda tutti, aziende e comunità. Viene da chiedersi se tutto ciò sia un bene o un male? Gli autori del libro cercano di dare una risposta, indicando un percorso possibile di innovazione sociale reso possibile dalle nuove tecnologie. Il libro stimola a ripensare i modelli di gestione delle aziende e della pubblica amministrazione, in modo da creare valore per le persone usando  le potenzialità delle tecnologie più avanzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità