Breaking News

Vicenza, il torrione scaligero non passi ai privati

Vicenza – “Il Psi vicentino esprime il proprio apprezzamento per l’impegno di Ennio Tosetto, membro del direttivo provinciale del Psi, che si sta battendo, come presidente della commissione cultura del Comune di Vicenza, affinchè la città non perda la proprietà del torrione scaligero”. Così, Luca Fantò, segretario regionale veneto del Psi, che pone l’accento sulla questione della torre di Piazza Castello, in particolare sul fatto che essa rimanga nella disponibilità, e non passi invece ai privati.

“Come vorrebbe testimoniare – riprende infatti l’esponente socialista – l’assenza al sopralluogo dei membri del Partito Democratico e della Lista Variati, la questione potrebbe apparire di secondaria importanza, ma in realtà si tratta di una vicenda politica significativa. Il torrione scaligero è, come testimoniato dal sopralluogo di ieri, una risorsa culturale ed anche economica significativa. A tale risorsa il Comune di Vicenza, non facendo valere il proprio diritto di prelazione, rinuncerebbe a favore dei privati”.

“Ecco allora – conclude Fantò – che la questione sembra assumere contorni politici. Da una parte le forze politiche che vedono nel disimpegno delle istituzioni pubbliche la strada, maestra dall’altra chi invece la pensa in maniera opposta. Ancora una volta Tosetto sta dimostrando come coerenza e capacità siano le caratteristiche migliori di un amministratore socialista”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *