Cultura e Spettacoli

Torna Lonigo Postounico, musica nei luoghi dell’arte

Lonigo – Sei appuntamenti di musica e dieci di cinema sotto le stelle, dal 21 giugno al 25 agosto, che avranno come palcoscenico altrettanti luoghi artistici di Lonigo. E’ il programma della seconda edizione di Lonigo Postounico, festival della musica nei luoghi dell’arte. La rassegna, voluta dall’amministrazione comunale, sarà organizzata quest’anno direttamente dal Teatro Comunale di Lonigo, nell’ottica di “far diventare, quello del teatro cittadino,un unico grande cartellone che abbraccia tutto l’anno”, come ha sottolineato lo stesso sindaco di Lonigo Luca Restello.

La direzione artistica del festival è dunque affidata al direttore del Comunale, Alessandro Anderloni, reduce da una stagione che si è chiusa con più di 14 mila spettatori e che, con gli eventi dell’estate, conta di superare le ventimila presenze annuali. Un traguardo ambizioso, condiviso dal cda del Teatro Comunale, guidato da Manuela Bedeschi, che ha accolto la sfida di farsi carico dell’organizzazione di del cartellone annuale.

Saranno due simboli dell’arte leonicena a fare da scenario unico ai concerti più attesi. Lonigo Postounico si aprirà il 21 giugno, alla Rocca Pisana dello Scamozzi, con l’inconfondibile voce della cantante inglese Sarah-Jane Morris, accompagnata per l’occasione da tre virtuosi della chitarra come Henry Thomas, Tony Remy e Scott Firth.  L’idea di far incontrare l’arte e la musica ha conquistato il pubblico della prima edizione del Festival.

Così, il 28 giugno, si ritornerà a far tappa in una delle ambientazioni più amate: il Santuario della Madonna dei Miracoli di Madonnaper ascoltare i virtuosismi del violinista tedesco Günther Sanin e del suo Classic Swing Italian Quartet in un programma che spazia dagli spartiti della musica sacra ai grandi autori classici fino alle sonorità più contemporanee.

Il 6 luglio lo splendido Parco di Villa Pisani Bonetti a Bagnolo sarà il palco di un concerto dedicato a Fabrizio De Andrè, Il Faber armonioso con Giuliana Bergamaschi, una delle più raffinate e originali interpreti del repertorio del grande cantautore genovese. Il 15 luglio dalla Finlandia arriveranno a Lonigo, nella chiesa del convento di San Daniele, le quattro interpreti del gruppo Kardemimmit: gli intrecci sonori e vocali della tradizione musicale scandinava saranno accompagnati dal kantele, strumento nazionale finnico a 38 corde.

Ci sarà spazio per un’incursione nella tradizione e nella storia del mondo contadino con lo spettacolo teatrale e musicale di Alessandro Anderloni Terra bella terra: un viaggio nei testi di Meneghello, Rigoni Stern, Zavattini e Pasolini il 20 luglio nella corte rurale Casalin di Almisano. Dal Belgio i musicisti Didier Laloy e Kathy Adam, all’organetto diatonico e al violoncello, avranno invece il privilegio di suonare il 27 luglio nel monumentale catino scenografico dell’Ingresso dei Fiumi di Villa Giovannelli.

A completare il ricco cartellone musicale di Lonigo Postounico sarà il programma di Cinema sotto le stelle, curato dall’Ufficio Cultura del Comune di Lonigo. Filo conduttore della manifestazione sarà quest’anno il viaggio e presenterà opere di grandi maestri come Federico Fellini (La strada), Joel e Ethan Coen (Fratello dove sei?), David Lynch (Una storia vera) accanto a perle meno conosciute dal grande pubblico.

La rassegna si aprirà l’11 luglio con il film Easy Rider di Dennis Hopper nella corte di Villa Mugna per soffermarsi poi in siti d’arte di Lonigo e frazioni: il chiostro del Convento di San Daniele, i parchi di Villa San Fermo e Villa Soranzo raggiungendo, per la prima volta, i Comuni di Alonte e di Sarego nel grandioso scenario di Villa La Favorita.

Tutti gli appuntamenti di Lonigo Postounico avranno inizio alle 21.15. Quattro i concerti a pagamento, due i gratuiti. Ingresso gratuito per tutte le serate cinematografiche. Informazioni su www.lonigopostounico.it e all’ufficio cultura del Comune di Lonigo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button