Un tratto ancora in costruzione della Pedemontana Veneta
Un tratto ancora in costruzione della Pedemontana Veneta

Pedemontana, l’assessore De Berti oggi nei cantieri

Montecchio Maggiore – Sopralluogo quest’oggi, dell’assessore regionale ai lavori pubblici, trasporti e infrastrutture, Elisa De Berti, ai cantieri per la costruzione della Superstrada Pedemontana Veneta, assieme ai sindaci dei comuni interessati, ai rappresentanti della Provincia di Vicenza e della società concessionaria. Lo scopo del sopralluogo era quello di a fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori e su importanti aspetti connessi all’esecuzione dell’opera, comprese eventuali necessità di deviazioni provvisorie alla viabilità ordinaria. Il sopralluogo doveva anche fare una verifica delle opere complementari inserite nella concessione ed una analisi dei problemi legati alle procedure di esproprio in corso e ai relativi tempi di pagamento.

“Mi ero assunta – ha detto l’assessore – e sto mantenendo l’impegno, con gli amministratori locali, di monitorare con loro l’avanzare dei cantieri e gli eventuali interventi da mettere in atto per rendere meno impattanti le lavorazioni, nell’assoluta convinzione che solo attraverso la collaborazione con chi vive e opera nel territorio è possibile contenere i disagi per la popolazione, alla quale vanno comunque garantite tutte le informazioni sull’evolversi della situazione”.

In questa prima giornata di visite e controlli (oltre alle visite ai cantieri si sono svolte delle riunioni per analizzare la documentazione tecnica) sono stati coinvolti i Comuni di Brendola, Montecchio Maggiore, Arzignano, Trissino, Castelgomberto, Brogliano e Cornedo. “Continueremo con questa azione di confronto con il territorio – ha concluso De Berti – la cui utilità è emersa in modo evidente anche oggi, senza mai perdere d’occhio lo stato di avanzamento dei lavori. La realizzazione di una infrastruttura come la Pedemontana determina inevitabilmente disagi: il nostro compito è quello di ridurli il più possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *