Vicenzavicenzareport

Investe e uccide ciclista. E’ omicidio stradale

Vicenza – E’ stato agghiacciante l’incidente stradale, purtroppo mortale, che si è verificato questa mattina, intorno alle 11, a Vicenza, in viale Astichello. La vittima è ancora una volta un ciclista, un uomo di 73 anni, pensionato, residente a Vicenza. L’uomo pedalava sulla sua bicicletta quando è stato investito con violenza da un’auto che lo ha trascinato per alcuni metri, fino a schiacciarlo contro un’altra autovettura. Una dinamica dunque terribile, casuale naturalmente, ma pur sempre scioccante. E sotto shock era infatti anche l’automobilista che ha causato l’incidente, Fabio Amato, 37enne, anch’egli residente nel capoluogo, pregiudicato, che era alla guida di una Renault Megane.

“Dai rilievi effettuati – spiega in dettaglio una nota dei carabinieri – dai militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia carabinieri di Vicenza, intervenuti prontamente sul posto, è stato possibile accertare che l’automobilista, mentre stava percorrendo il tratto di strada dove è avvenuto l’incidente a velocità particolarmente sostenuta, nell’affrontare una curva ha perso il controllo del mezzo, salendo inizialmente sul marciapiede adiacente con l’auto, che una volta ricondotta sul piano stradale ha violentemente tamponato l’anziano in bicicletta, che stava procedendo nello stesso senso di marcia, trascinandolo per alcuni metri, sino a farlo poi collidere contro un’autovettura ferma in sosta lungo la strada”.

L’arrivo dei soccorsi è stato immediato ma purtroppo per l’anziano ciclista non c’era ormai più nulla da fare. Il conducente del veicolo, trovato in stato confusionale ancora seduto al posto di guida, è stato condotto presso l’ospedale civile di Vicenza, dove sono stati fatti gli accertamenti del caso ed è risultato positivo all’uso di sostanze stupefacenti. Per questo, ed anche considerando la dinamica dell’incidente, Amato è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale ed associato al carcere San Pio X di Vicenza, a disposizione del pubblico ministero di turno, che ha disposto il sequestro di tutti i mezzi coinvolti nel sinistro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button