Cassola, furto nel negozio di giocattoli. Un arresto

Cassola – Furto aggravato, è questa l’accusa con la quale, la notte scorsa, i carabinieri della stazione di di Romano d’Ezzelino hanno arrestato un uomo di 42 anni, Alessandro Cenere, nato Bassano del Grappa ma residente a Cassola, in via Palladio 22, pluripregiudicato ed in attesa di trovare una occupazione.

L’uomo, poco prima della mezzanotte, si è introdotto nel negozio per bambini Gioca Gioca, di via San Francesco, a Cassola e, dopo aver scardinato la porta d’ingresso principale, è riuscito ad impossessarsi del denaro contante che era custodito nel registratore di cassa, circa una ottantina di euro. Grazie alla pronta segnalazione fatta da un passante alla centrale operativa dei carabinieri di Bassano, il ladro è stato bloccato, all’uscita dal negozio, dai militari della stazione di Romano d’Ezzelino, prima che riuscisse a dileguarsi.

Nello zaino di Cenere sono stati trovati e sequestrati due cacciaviti di grosse dimensioni (nella foto in alto), con cui aveva forzato la porta del negozio per entrare e compiere il furto. Recuperato anche il denaro, che è stato restituito al proprietario. L’arrestato è stato posto, temporaneamente, agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Questa mattina il Tribunale di Vicenza ha convalidato l’arresto, condannando Cenere a quattro mesi di reclusione, con la sospensione della pena e il ritorno in libertà dell’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *