Bolzano, autoarticolato si incastra nel sottopasso

Bolzano Vicentino – Si era messo alla guida di un autoarticolato con un tasso alcolemico ben oltre al limite consentito per legge, e poi è anche rimasto incastrato in un sottopasso ferroviario a Bolzano Vicentino. E’ accaduto nel corso della notte appena trascorsa, tra venerdì 16 e sabato 17 giugno, lungo la strada provinciale 29. Al volante del mezzo si trovava un uomo di 37 anni, di nazionalità rumena e domiciliato a Rossano Veneto.

La chiamata alla centrale operativa del consorzio di polizia locale Nord Est Vicentino, che segnalava il fatto, è giunta poco dopo la mezzanotte. Gli agenti giunti sul posto hanno appurato la presenza di un trattore stradale con semirimorchio, la cui altezza complessiva è di 4 metri, che aveva tentato di passare, rimanendovi bloccato, sotto il cavalcavia in direzione Quinto Vicentino, accessibile così some indicato dall’apposita segnaletica presente sul posto, ai veicolo di altezza non superiore ai 3 metri e 30.

L’intervento degli agenti, che hanno fatto spostare il veicolo fuori dalla sede stradale, in un’area idonea, ha consentito di riportare alla normalità la circolazione stradale. Durante gli accertamenti eseguiti, è emersa la responsabilità del conducente per essere transitato lungo la via, nonostante la limitazione per il proprio veicolo.

Al 37enne, inoltre, è stata ritirata la patente di guida, perché risultava aver guidato in stato di alterazione da bevande alcoliche. Come detto all’inizio, infatti, il guidatore è risultato positivo all’alcoltest, con un valore di 1,5 grammi per litro di sangue. Trattore stradale e semirimorchio sono stati affidati ad alcuni dipendenti della ditta proprietaria degli stessi mezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità