lunedì , 14 Giugno 2021

Bassano contro il degrado del quartiere Firenze

Bassano del Grappa – Proseguono, a Bassano del Grappa, le azioni a tutela della sicurezza della zona di quartiere Firenze, dove alcune situazioni di degrado causano disagio e preoccupazione ai residenti. Dopo i controlli potenziati e la stretta collaborazione tra amministrazione comunale, forze dell’ordine, servizio dipendenze dell’azienda sanitaria locale e comitato di quartiere, qualche giorno fa il sindaco, Riccardo Poletto ha firmato un’ordinanza, in vigore 24 ore su 24 fino al 30 settembre, che vieta il consumo di bevande alcoliche in determinate aree del quartiere.

A questo proposito, ieri sera, durante un servizio di controllo intensificato svolto dalla polizia locale, con l’ausilio di una pattuglia in borghese, sono stati monitorati, in particolare, tre uomini. Uno di questi, verso le ore 19.30, è entrato nel vicino supermercato, dove ha acquistato due lattine di birra, che ha poi consumato, assieme ad un altra persona, su una panchina all’intersezione tra via Granatieri di Sardegna e via Salvo d’Acquisto, in violazione dell’ordinanza emanata nei giorni scorsi. Gli agenti, hanno inoltre notato un terzo uomo che stava bevendo della vodka contenuta in una bottiglia di vetro.

Subito la polizia locale è intervenuta e i tre, due residenti a Bassano ed uno senza fissa dimora, sono stati identificati e deferiti all’autorità giudiziaria proprio per aver violato la disposizione dell’ordinanza. Sono tutt’ora in corso indagini per approfondire l’esatta dinamica dei fatti ed accertare eventuali ulteriori reati o violazioni amministrative che i tra potrebbero aver commesso.

“L’ordinanza – ha sottolineato Poletto – vuole fornire uno strumento di dissuasione ulteriore e di nuova possibilità di intervento da parte degli operatori delle forze dell’ordine, quindi non solo la nostra polizia locale ma anche polizia di stato e carabinieri, per contrastare un fenomeno che nella zona si era fatto particolarmente fastidioso per i residenti”.

“Continueremo a seguire la situazione con la nostra polizia locale, con la collaborazione delle altre forze dell’ordine – ha aggiunto l’assessore alla sicurezza Angelo Vernillo -, ma credo sia fondamentale che il servizio dipendenze della Asl prenda ulteriormente in carico queste persone che vivono situazioni di disagio importante. Anche su questo aspetto la nostra attenzione rimane alta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità