Breaking News
Una delle stanze della biblioteca Bertoliana

Vicenza, Palazzo San Giacomo sotto i ferri

Vicenza – Sono iniziati in questi giorni a Palazzo San Giacomo, sede storica della biblioteca civica Bertoliana di Vicenza, i lavori di consolidamento del fabbricato, necessari per garantire un miglioramento sismico e per conferire maggiore stabilità alla struttura. L’intervento avrà una durata di circa tre mesi.

Concluse le indagini per la valutazione del rischio sismico, che sono state eseguite da Aim Amcps, si è poi proceduto con l’affidamento dei lavori, che sono stati assegnati alla ditta Pro.mu restauri artistici srl di Viterbo, per un importo complessivo di circa 151 mila euro.

Dalle indagini condotte, iniziate nel 2011 e proseguite in seguito attraverso un sistema di monitoraggio che ha consentito di controllare le lesioni individuate, è emersa la necessità di intervenire migliorando l’interconnessione tra le murature, inserendo un numero adeguato di tiranti nella struttura. Il tutto per consentire di limitare i possibili scostamenti reciproci degli elementi, aumentando così il livello generale della sicurezza sismica.

I tiranti verranno posizionati nei punti più idonei, a varie altezze, minimizzando la presenza visiva dei dispositivi di trattenimento dello stabile. L’intervento è stato autorizzato dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza. L’appaltatore, oltre a tinteggiare con idropittura per interni, a propria cura e spese, 500 metri quadrati, si impegna a fornire la manutenzione dei tiranti per cinque anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *