Breaking News

Vicenza celebra la Giornata contro l’omofobia

Vicenza – Sono passati 27 anni da quel 17 maggio del 1990 quando l’Organizzazione mondiale della sanità eliminò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, favorendo il superamento del pregiudizio scientifico e della discriminazione sociale nei confronti di lesbiche e gay. Come ogni anno, nella ricorrenza, si celebra la giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia, promossa dall’Unione Europea proprio per il giorno in cui fu fatto questo passo avanti di civiltà. Anche Vicenza, per il quarto anno consecutivo, dedica a questa ricorrenza una iniziativa particolare e suggestiva, un “Abbraccio contro l’omofobia”, che consiste in un grande girotondo di persone aperto a tutti, che simbolicamente abbraccerà la Basilica Palladiana.

Sarà sabato 20 maggio, a partire dalle 17, con ritrovo in piazza delle Erbe, dove sono previsti anche altri momenti di incontro e di festa fino alle 20. L’obiettivo della giornata è quello di promuovere e coordinare eventi di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare ogni forma di violenza fisica, morale o simbolica, legata all’orientamento sessuale. È necessario, infatti, tenere costantemente alta l’attenzione verso tutte le forme di discriminazione sessuale, per contrastare gli atteggiamenti omofobici, frutto spesso di paura, pregiudizio, odio, violenza e per confermare l’impegno a far crescere la cultura del rispetto, della dignità e dei diritti della persona.

“Sembra che l’omofobia non esista – evidenzia Everardo Dal Maso, consigliere comunale per le pari opportunità –, invece è purtroppo presente e anche in forme piuttosto violente. Sono convinto che organizzare incontri e giornate come questo sia utile per crea maggiore coscienza e comprensione nei cittadini.  Lo scopo è sconfiggere le forme di discriminazione sessuale e gli atteggiamenti omofobici e far crescere una cultura del rispetto. Sono convinto che la partecipazione massiccia a questo genere di iniziative, consenta di far sentire meno soli ed emarginati i cittadini Lgbt, in particolare i ragazzi più giovani che già sono in una fase difficile della loro vita e spesso si trovano ad affrontare da soli l’accettazione della propria omosessualità”.

Il programma della giornata prevede alle 15.30 la premiazione del concorso letterario Agedo Vicenza “Lettere e poesie d’amore”. Alle 16 si proseguirà con l’esibizione di HipHop con PurplePoison & Nipisama, della scuola Share, a cui seguiranno brevi interventi delle associazioni: Poesia a più voci, a cura di Arcigay Gruppo Giovani, e Canzone nella lingua dei segni italiana con Nic&AleLis in Pride Mushup. Alle 17 si potrà assistere alla “Sfilata Abiti Liberi” seguita dall’intervento di Gianluca Mech, esperto in nutrizione umana e divulgatore scientifico.

Il momento più significativo sarà poi l’abbraccio alla Basilica palladiana con un flash mob per festeggiare il primo anno di approvazione della legge sulle unioni civili. La festa proseguirà con Dj Set Palladio Eventi. Condurrà Claudio Cascavilla, mentre madrina della giornata sarà Giusy Zenere. L’evento è organizzato e coordinato dall’associazione “Arcigay 15 Giugno Vicenza”, con la collaborazione di molte altre associazioni, gruppi, negozi e imprese. Per maggior informazioni: www.arcigayvicenza.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *