venerdì , 22 Ottobre 2021
Espulso immigrato irregolare. Aveva causato un incidente
Una veduta del centro di Artsiero - Foto Arxvice (Wikipedia - CC 4.0)

Val d’Astico in un convegno dell’Accademia Olimpica

Arsiero – Un convegno sulla storia economica della Val d’Astico, terra di lavoro e di imprese, è in programma per venerdì 12 maggio, alle 17.30, nella sala conferenze del municipio di Arsiero. Ad organizzarlo è per iniziativa l’Accademia Olimpica di Vicenza, che ha deciso di tenere in questa zona, di consolidata tradizione imprenditoriale, la sua annuale tornata esterna, lontana cioé dalla propria sede naturale dell’Odeo del Teatro Olimpico.

Organizzato con il patrocinio del Comune di Arsiero e con la collaborazione di Siderforgerossi Group, il convegno sarà aperto da un saluto del sindaco, Tiziana Occhino, e del presidente dell’Accademia Olimpica, Gaetano Thiene. La parola passerà quindi al direttore operativo della Siderforgerossi, Roberto Pietrobelli, che si soffermerà sulla tradizione della lavorazione dei metalli nella Val d’Astico.

Della storia della carta, altra protagonista dell’economia locale, parlerà invece l’accademico e presidente della Classe di diritto, economia e amministrazione Giovanni Luigi Fontana, che ne seguirà il percorso evolutivo dal quindicesimo al ventesimo secolo. Infine, all’accademico Paolo Pozzato il compito di illustrare gli eventi accaduti nella vallata durante la prima guerra mondiale, con il blocco dell’avanzata della Strafexpedition.

“Siamo molto lieti di ospitare questo appuntamento – ha commenta il sindaco di Arsiero – e di ricevere la visita di un’istituzione di prestigio come l’Accademia Olimpica. L’augurio è che gli argomenti trattati non solo forniscano l’occasione per ripercorrere il passato del nostro territorio, ma offrano anche l’opportunità di guardare al futuro con fiducia e ottimismo. E’ un invito che rivolgo in particolare ai giovani, che qui magari non vedono grandi possibilità di sviluppo e, quindi, di permanenza. Per loro, invece, può essere di stimolo ricordare la nostra tradizione, specie nella metallurgia e nella cartotecnica, e conoscere l’esperienza di aziende che hanno saputo innovarsi e di persone che hanno costruito carriere importanti”. Il convegno è ad ingresso libero. Per informazioni: 0444-324376.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità