Breaking News
Il torrente Poscola, a Trissino
Il torrente Poscola, a Trissino

Pfas, istituita una commissione d’inchiesta

Venezia – Approvata oggi all’unanimità, in consiglio regionale, l’istituzione di una commissione consiliare d’inchiesta sull’inquinamento da Pfas in buona parte del territorio del Veneto.“Siamo l’unica regione che si è subito attivarsi quando è emerso il problema – ha ricordato l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin, che ha salutato con favore l’istituzione della commissione consiliare “nella certezza – ha aggiunto – che il contributo che essa potrà dare sarà sicuramente positivo e complementare a tutto quanto per altro già realizzato sulla problematica collegata ai Pfas”.

“Si tratta – ha continuato Bottacin – di capire e analizzare un problema complesso, rilevato nel 2013 in molte zone d’Italia e che tanta preoccupazione sta creando nella popolazione. Noi ci siamo attivati subito, sia sul fronte delle azioni in ambito sanitario che in quello ambientale, mettendo in sicurezza le acque potabili e attivando il monitoraggio sanitario della popolazione coinvolta. Anche sul piano giudiziario la Regione si è immediatamente attivata, tant’è che la prima denuncia all’autorità giudiziaria risale a luglio del 2013. Da allora è sempre stata garantita collaborazione alle procure coinvolte e ai carabinieri del Noe. Non solo: affinché sia applicato il principio secondo cui chi inquina paga, la Regione si è costituita parte civile”.

“Il tema è delicato – ha concluso l’assessore -, per questo abbiamo tutto l’interesse che le informazioni siano veicolate nel modo più trasparente e scientificamente dimostrato possibile. Sono certo che anche in tal senso la Commissione darà il suo prezioso contribuito, rendendo la Regione Veneto ancora di più riferimento nazionale e internazionale nella gestione di questo problema che stiamo affrontando insieme al governo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *