Breaking News
Autoanalisi sui Pfas

Pfas, ci sarà anche il Pd alla “Marcia dei Pfiori”

Vicenza – Anche il Partito Democratico della provincia di Vicenza aderirà alla “Marcia dei Pfiori”, organizzata per domenica 14 maggio, per chiedere un’acqua libera da Pfas. La manifestazione vedrà partire, dal duomo di  Montecchio Maggiore, una “marcia” in bicicletta verso la Miteni, per poi terminare il percorso davanti al municipio di Trissino con, a seguire, un dibattito pubblico.

“L’inquinamento da Pfas delle falde acquifere in tutto il nostro territorio – scrive in una nota la segretaria provinciale del Pd, Veronica Cecconato -, coinvolge più di 160 mila cittadini ed almeno 16 comuni: un tema certamente complesso che riguarda parecchi ambiti, da quello ambientale e sanitario a quello legislativo di gestione e controllo, fino a quello giudiziario, ma su cui il nostro Partito ha da sempre posto la massima attenzione, cercando con più analisi e dibattiti, in questi mesi, di capirne il contesto e studiarne gli scenari e le possibili soluzioni”.

“Ciò che in primis chiediamo – continua la segretaria del Pd – é che i cittadini non vengano lasciati soli: chiudere un’azienda in questo momento potrebbe non essere la soluzione migliore, ed è proprio per questo che vogliamo che siano messe in campo con tutti gli attori coinvolti tutte le risorse possibili al fine di trovare soluzioni realistiche e percorribili che salvaguardino soprattutto il futuro dei nostri figli”.

“Ciò che invece spetta all’azienda – conclude Cecconato -, e quel che riteniamo possa rendere virtuosa la gestione di un’emergenza simile, è di farsi carico delle spese che si stanno sostenendo per tenere bassi i livelli di sostanze inquinanti negli acquedotti coinvolti, di bonificare la zona e di convertire totalmente la propria produzione. Il nostro partito sarà dunque in prima linea, grazie anche al sostegno e l’attenzione al tema che il governo ha già dimostrato destinando 23 milioni di euro alla tutela delle risorse idriche del bacino del Fratta-Gorzone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *