Nell’armadio per sfuggire ai carabinieri. Arrestato

Vicenza – Si era nascosto in un armadio, a casa della sua fidanzata, sperando così di riuscire ad evitare l’arresto, ma i carabinieri l’hanno presto scoperto. E così sabato pomeriggio ai polsi di Alex De Rossi, un ragazzo di 25 anni gravato da pregiudizi di polizia, sono scattate le manette. Per lui l’accusa è di violazione delle disposizioni dell’obbligo di dimora.

Alex De Rossi
Alex De Rossi

Ritenuto responsabile dello spaccio di cocaina ed eroina nel vicentino, infatti, in marzo il giovane era stato sottoposto all’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria. Dal mese di aprile, però, in seguito a ripetute violazioni dei provvedimenti disposti, il 25enne aveva l’obbligo di dimora nel comune di residenza, nel basso vicentino.

De Rossi avrebbe però continuato a non rispettare le prescrizioni imposte, rendendosi addirittura irreperibile. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vicenza hanno così dato il via alle ricerche, puntando sulle zone della città che il giovane era solito frequentare.

Ricerche che si sono concluse sabato pomeriggio, 6 maggio, quando il 25enne è stato trovato, come detto, all’interno di un armadio della camera da letto, a casa della fidanzata, a Vicenza. Condotto in caserma e sbrigate le formalità del caso, i carabinieri hanno accompagnato De Rossi a casa sua, dove si trova agli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità